Saldi: quelli invernali 2020 saranno un flop, lo prevede il Codacons

Share

Se infatti quasi tutte le Regioni - Campania compresa - faranno iniziare la stagione dei saldi il 4 gennaio, una eccezione saranno Basilicata, Sicilia e Valle d'Aosta in cui si partirà il 2 gennaio. "Per il 2019 si prevede un incremento dei consumi delle famiglie in termini reali (+0,6%) in rallentamento rispetto all'anno precedente, che si accompagnerebbe a un deciso aumento della propensione al risparmio".

In base a quanto disposto dall'art. Ad affermarlo il Codacons, che come ogni anno diffonde le previsioni sull'andamento degli sconti di fine stagione. Qualora si presentino difficoltà non esitare a rivolgersi alla Polizia Municipale.

New York, attacco in una sinagoga con un machete
L'episodio di Monsey si inserisce in una serie di attacchi antisemitici che si sono verificati negli ultimi giorni a New York . L'aggressione è avvenuta durante la settima giornata delle celebrazioni di Channukah.

Domenica di lunghe code nelle autostrade liguri
Il governatore ha ricordato di aver più volte chiesto al Mit un piano straordinario e un tavolo di concertazione con gli enti locali.

Bollette, ARERA: da gennaio netto calo per l’elettricità
Complessivamente quindi il risparmio complessivo per la famiglia tipo per le voci elettricità e gas è di circa 125 euro all'anno. Restano stabili, invece, le tariffe regolate di rete: si arriva così al -5,4% finale per l'utente tipo in maggior tutela.

- Al fine di informazione e tutela dei consumatori, i commercianti hanno l'obbligo di esporre, accanto al prodotto, il prezzo iniziale e la percentuale dello sconto o del ribasso. Il negoziante è obbligato a sostituire l'articolo difettoso. Il ciglio è di diffidare dei capi di abbigliamento che possono essersolo guardati. "Per questo invitiamo i consumatori siciliani a evitare gli acquisti affrettati". In alternativa alla sostituzione è possibile usufruire della riparazione o richiedere una riduzione proporzionale del prezzo o ancora scegliere la risoluzione del contratto. Segnaliamo che anche la pubblicità deve rispondere a tale criterio. Il venditore è sempre tenuto ad applicare lo sconto dichiarato. La merce in saldo deve essere separata in modo chiaro dalla "nuova". "Sul modello di quanto accade negli Outlet vengono prodotti articoli, generalmente di minore qualità, espressamente per il mercato dei saldi e delle offerte speciali". Si hanno due mesi di tempo, non 7 o 8 giorni, per denunciare il difetto. Ad ogni modo è preferibile consultare sul sito scelto le indicazioni relative al diritto di recesso. Una serie di punti che comprendono, ad esempio, l'impegno a vendere solo merci residue della stagione in corso, la chiara esposizione del prezzo in precedenza applicato e di quello in saldo, la possibilità di prova e di restituzione della merce acquistata.

Infine, tutti i siti sono tenuti a riportare l'informativa sulla privacy e sul trattamento dei dati personali, conclude Federconsumatori.

Share