Samantha Cristoforetti non è più militare: ecco le ragioni della sua scelta

Condividere

"Non posso entrare nella testa delle persone ed è vero che siamo tutti pieni di pregiudizi, ma io non ho motivo concreto di lamentare alcuna discriminazione di questo tipo". Nei progetti di Samantha c'è di nuovo lo spazio.In un passaggio del documento postato, Cristoforetti fa chiarezza anche su altre motivazioni, escludendo quelle legate al sessismo: "Non mi sento oggetto di discriminazione di genere".

L'astronauta italiana Samantha Cristoforetti saluta la bandiera dell'Aeronautica militare e lascia la forza armata. "Negli oltre 18 anni in Aeronautica militare - afferma un tweet della Forza armata - ha coronato il suo sogno di diventare astronauta e continuerà a portare nello spazio il Tricolore italiano". La cerimonia di congedo, con il saluto alla bandiera, si è tenuta alla base di Istrana in Veneto nel pomeriggio di giovedì 2 gennaio. "Per questo ho ritenuto poco utile interrompere le mie attività per svariati mesi per svolgere i corsi necessari all'avanzamento a Ufficiale Superiore e vi ho quindi rinunciato, rinunciando contestualmente di mia volontà all'avanzamento di grado".

Un saluto in "reciproca cordialità e senza polemiche", nonostante il "disaccordo su alcune situazioni". La missione, che dovrebbe avvenire solo tra il 2021 e il 2022, è già in preparazione e l'Esa avrebbe puntato proprio su Samantha Cristoforetti annunciando che per lei è in serbo un incarico all'agenzia spaziale dopo l'addio all'aeronautica. Da allora per tutti era diventata AstroSamantha (come è anche sul suo profilo Twitter). L'appuntamento, tenutosi a Siviglia, si è infatti concluso proprio con la promessa di un ritorno nello spazio dell'astronauta italiana.

Читайте также: Incendi, le fiamme sfiorano anche Sydney e Melbourne - Planet

"Tornata da una breve vacanza con la famiglia vorrei fare alcune brevi precisazioni che mi riguardano riportate nei giorni scorsi dalla stampa". "L'appartenenza alla Forza Armata ha avuto negli ultmii 10 anni un valore simbolico e affettivo".

L'astronauta ha poi ringraziato "i tanti amici e amiche che vestono l'uniforme azzurra" e "tutte le donne e gli uomini dell'Aeronautica Militare e di tutte le Forze Armate" per "il servizio che prestano al Paese", definendosi "orgogliosa" di essere stata una "vostra collega". "Ho avuto il massimo supporto da parte della delegazione italiana", ricostruisce Samantha, "tanto che l'Italia ha ottenuto l'impegno per un secondo volo per me entro qualche anno". I candidati sono Samantha Cristoforetti, la donna dei record che è stata sulla Stazione spaziale internazionale per 199 giorni tra il novembre 2014 e il giugno 2015, e Walter Villadei.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2021 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Condividere