Zarif, legittima difesa contro gli Usa

Share

Hanno anche indicato che Teheran ha altri 100 obiettivi pronti se Washington decide di intraprendere qualche azione di ritorsione.

Nelle ore immediatamente precedenti al voto, il presidente Trump, con un post su Twitter, ha definito "folle" la mozione presentata in parlamento, dichiarandosi dunque apertamente in contrasto con le azioni intraprese dai membri del Congresso. Ha detto che l'Iran "si sta abbassando", presumibilmente riportando le sue forze missilistiche schierate alle loro basi. Una risoluzione analoga sarà votata la prossima settimana in Senato, dove però i repubblicani - contrari alla norma - hanno la maggioranza.

Dietro di lui tutto lo stato maggiore della sua amministrazione, dal vicepresidente Mike Pence al segretario di stato Mike Pompeo al capo del Pentagono Mark Esper. Quest'ultimo è il primo ad essere colpito, con acciaio e alluminio.

Quanto agli sviluppi futuri: "Tutte le opzioni restano sul tavolo per contrastare la minaccia dell'Iran".

Calciomercato Milan, Reina vicino all'Aston Villa: l'agente è in sede
L'intenzione del club meneghino però è quella di non tornare sul mercato , ma di affidarsi ad una soluzione casalinga. L'avventura di Pepe Reina al Milan è praticamente già finita, in attesa delle comunicazioni ufficiali.

Imma Battaglia replica a Licia Nunez dopo l'accusa di tradimento
Queste le affermazioni della gieffina: "Ci siamo lasciate per un suo tradimento ". Per questo motivo le rivelazioni della Nunez hanno fatto discutere.

Calciomercato Inter, trovata l'intesa con Giroud: il suo agente a Milano
Lo United lo vorrebbe tenere fino a scadenza di contratto e sta provando a proporgli un rinnovo. Conte vuole un vice-Lukaku adesso, a giugno si vedrà.

Via libera della Camera dei Rappresentanti Usa, controllata dai democratici, alla limitazione dei poteri di guerra di Donald Trump contro l'Iran. "Il presidente ha il diritto e il dovere di proteggere il Paese e i cittadini dal terrorismo", è stato precisato, difendendo la decisione di uccidere il generale iraniano Qassem Soleimani bypassando il Congresso.

Trump ha anche affermato che gli Stati Uniti importeranno immediatamente ulteriori sanzioni finanziarie ed economiche all'Iran, che rimarrà fino a quando "non cambierà il suo comportamento".

"Si tratta di una risposta inevitabilmente di tipo militare ma anche in qualche modo contenuta: la politica estera iraniana, al di là delle rappresentazioni che ne vengono fatte e delle rispettive propagande, è infatti ispirata al realismo". Dopo l'uccisione a Baghdad di Soleimani, considerata una violazione della sovranità nazionale, il premier dimissionario Adel Abdul Mahdi ha chiesto a Pompeo di inviare una delegazione americana per definire il ritiro dei 5200 soldati Usa.

Il presidente Usa ha anche aperto uno spiraglio: "Dobbiamo raggiungere un accordo che permetta all'Iran di crescere e prosperare". Per ora, tuttavia, Washington considera "cruciale" la sua missione anti Isis in Iraq, e no intende andarsene lasciando campo libero a Teheran.

Share