Federer risponde alle durissime accuse di Greta Thunberg (dall’Australia)

Condividere

La paladina dei Fridays for Future lo aveva criticato per la partnership con Credit Suisse, accusata di favorire l'industria dei combustibili fossili.

Tra uno slam e l'altro, il tennista pluridecorato, Roger Federer, si sarà concesso qualche attimo di distazione, allora ecco che Greta Thunberg, appoggia la campagna con hashtag: #RogerWakeUpNow, facendo tornare a discutere di sé, ma anche dello sportivo trentanovenne. Come genitore di quattro figli e sostenitore dell'educazione universale, ho molto rispetto e ammirazione per i giovani attivisti che incoraggiano a cambiare i nostri comportamenti e spero si possano trovare soluzioni migliori per il mondo in cui viviamo.

Chiamato in causa dai militanti ambientalisti, non da ultimo dalla loro icona Greta Thunberg, per i suoi legami con il Credit Suisse, Roger Federer non si tira indietro, promette anzi di utilizzare la sua posizione privilegiata per dialogare con gli sponsor. "(.) Sono anche grato a questi attivisti di averci costretto a esaminare il nostro comportamento".

Brutte notizie in casa Juventus: grave infortunio per un giocatore
Non anche al Cagliari , che come i blucerchiati non ha convinto i campioni d'Italia nemmeno a livello di proposta economica. Non ho bisogno di chiarire. È in salute, possiamo lasciare anche lui la scelta: se si sente bene è anche giusto che giochi.

Calciomercato Inter, Marotta: "Vidal è uno degli obiettivi"
Poi ha aggiunto: "L'altro nome è Chiesa, primo obiettivo dichiarato già in estate da Inter e Juve , cercato anche dal Napoli".

Commisso: "Stadio nuovo? Vorremmo fare come la Juve"
Voglio controllare quello che ho. " Joe Barone quando venne mi chiamò e mi disse che non si poteva giocare in quello stadio". Speriamo di poter far il nuovo stadio qui a Firenze . "Tempi giusti, costi giusti e dove io ho il controllo".

Federer ha risposto da Melbourne, dove si trova per gli Open australiani, sottolineando di prendere "l'impatto e la minaccia del cambiamento climatico molto seriamente, in particolare dal momento che la mia famiglia ed io siamo arrivati in Australia nel mezzo delle devastazioni causate dagli incendi". Come privato cittadino, atleta e imprenditore apprezzo il richiamo alla mia responsabilità personale: "ne farò buon uso nel dialogo con gli sponsor".

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Condividere