Conte: "Lautaro? Voci solo sull’Inter. Troppi infortuni. Var a chiamata? No perché…"

Share

Ha parlato in conferenza stampa, alla vigilia del big match contro la Lazio, l'allenatore dell'Inter, Antonio Conte.

"Ad alto indice di difficoltà". La Lazio è una squadra che si è consolidata in Serie A, è una vera e propria realtà. "Inzaghi sta facendo un ottimo lavoro da tanti anni".

E' partita scudetto? E' una partita tra due outsider del campionato italiano.

"Sta lavorando con noi e sta capendo sempre di più cosa vogliamo da lui". Sin da subito avevo detto che ho fatto una cosa mai fatta in carriera: far giocare un nuovo acquisto, subito. "Ma poi ci ho potuto lavorare e sicuramente lo vedremo dall'inizio nelle prossime gare, quando lo riterrò opportuno".

VAR A CHIAMATA - "Non mi piace, io non devo chiamare nessuno". Le situazioni sono chiare, chi sta lì deve vedere. La trovo una cosa non utile, perché lì ci sono le immagini.

Che errori non dovete fare?

"Partite completamente differenti, il Napoli ha attuato una strategia difensiva ottenendo ottimi risultati".

L'Inter arriva al match contro i biancocelesti dopo il successo nel #DerbyMilano e la sconfitta contro il Napoli in Coppa Italia: "Milan e Napoli sono due partite diverse, con il Milan c'è stata una gara giocata a tutto campo, a viso aperto e ne è uscita una sfida spettacolare, con sei gol segnati". Noi in Coppa potevamo fare meglio. "Questa è un'altra partita contro una squadra molto forte, più avanti nei lavori di noi perchè stanno lavorando da tanto tempo insieme costruendo un gruppo forte, stanno facendo un ottimo lavoro".

Raiola: "Donnarumma sta bene al Milan, ma la Champions…"
Adesso non vogliamo parlare del rinnovo perché non vogliamo alzare un polverone. "Intanto ha un contratto fino al 2021". Non ne abbiamo mai parlato, ma io sto ancora aspettando le scuse dei tifosi del Milan .

Bugo e Morgan, il pesante litigio dietro le quinte di Sanremo!
Simone Bertolotti è stato colui che ha deciso di interrompere la musica quando Bugo ha lasciato il palco dell'Ariston . Eppure, secondo Morgan , il cantante lo ha fatto per unico motivo: rivendicare l'esibizione della serata precedente.

Salvini a processo, una svolta dagli esiti imprevedibili. L'analisi di Vespa
Perché passi, è necessaria la maggioranza assoluta dei componenti dell'Assemblea: 160 voti. Un eventuale 'soccorso esterno' di qualche senatore sarebbe dunque inutile.

Le voci su Lautaro in Spagna?

"È giovane, ma ha abbastanza la testa sulle spalle per capire le voci di mercato che portano a pochissimo, in generale. Comunque i calciatori sono concentrati e sanno che conta quello che fanno sul campo, il chiacchiericcio conta zero".

Ti piacerebbe un periodo lungo come quello di Inzaghi?

"Penso che vincere non è semplice, soprattutto in Italia". Onore alla Lazio che ha portato a casa comunque dei trofei, fondamentale non vendere uomini più importanti, oltre che aggiungerne di altri. Il lavoro e la programmazione sono importanti, così come la pazienza: bisogna avere pazienza e lavorare se si è capaci e continuare a crescere.

Alcuni presidenti si sono lamentati spesso su episodi chiari: che ne pensa? Se c'è una situazione sotto gli occhi di tutto, ma che devo chiamare? Ci saranno strategie, ma cercheremo come faranno anche loro di esaltare i difetti e limitare i pregi avversari.

Qual è la situazione di Handanovic?

C'era la necessità di prendere un altro portiere? E' una stagione strana, siamo a 6-7 infortuni traumatici: è difficile riscontrare questi numeri in una stagione, di solito sono muscolari. E siamo ancora a febbraio.

CORSIE ESTERNE - "Sicuramente le corsie esterne sono importanti soprattutto quando incontri squadre a specchio, quando cerchi di creare superiorità numerica". Anche la Lazio utilizza due attaccanti come noi, poi hanno Milinkovic che è molto fisico e che si inserisce. "Penso che questa sia un po' la definizione migliore per la partita di domani". Vogliamo entrambi vincere e quindi sarà una partita che si giocherà, che vinca il migliore.

Share