Napoli batte il Brescia 2-1

Condividere

Brescia sempre più sul fondo della classifica, inchiodato a quota 16 e distante 7 punti dalla salvezza.Il Napoli parte bene 4-3-2-1 per Lopez che davanti schiera Bjarnason e Zmrhal dietro Balotelli.

Chiavi del centrocampo affidate come di consueto a Tonali, con Bisoli e Dessena che vanno a completare la cerniera di mediana. Gattuso lancia Politano nel tridente offensivo.

Allan, una clausola nel rinnovo per strapparlo al Napoli
Non ammette cali di concentrazione per la prossima gara tanto da non concedere nemmeno il giorno di riposo agli azzurri. Gattuso lo ha detto chiaramente e non porterà rancore, come accaduto anche ai tempi del Milan.

Calciomercato, addio al Barcellona: parla Messi
E aggiungendo che l'impresa privata non esercitava alcun vincolo con gli account social citati da Cadena Ser . Nomi illustri: da Lionel Messi a sua moglie Antonela Roccuzzo, da Piqué a Xavi e Pep Guardiola .

Intesa Sanpaolo lancia un'offerta su Ubi Banca
In uno scenario di tassi di mercato a 0%, l'utile netto aumenterebbe, precisa Ubi, di oltre 100 milioni al 2022, con un Rote del 9,5%.

Rino Gattuso risponde con un 4-3-3 che prevede Ospina tra i pali ed un pacchetto difensivo completato da Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic e Mario Rui. Quando incontro i miei colleghi più anziani chiedo se anche per loro è così, mi dicono che con il tempo passerà. Il Napoli sembra avere spazi e attacca: al 10′ un sinistro di Fabian Ruiz termina alto di poco. E' una doccia gelata per la squadra di casa che di colpo si sgonfia e che al 14' rischia di subire il tris ancora da Fabian Ruiz che ci prova ancora a giro: grande intervento in corner di Joronen. Il Brescia è andato in vantaggio al 27' del primo tempo, il Napoli lo ha raggiunto al 5' del secondo tempo grazie a Insigne e lo supera al 9' con Ruiz. Protestano gli azzurri e poco dopo Orsato viene richiamato al Var: rigore netto. Dal dischetto freddissimo Insigne per l'1-1. Un terzo gol del Napoli, di Mertens al 19', è annullato per fuorigioco. Il numero 45 ci riprova dopo con un tiro da lontano, ma senza fortuna.

Brescia: Joronen (6), Sabelli (6 dalla Gazza e 6,5 dal Corriere), Chancellor (6,5 e 6), Mateju (5), Martella (6 e 5,5), Dessena (5,5), Tonali (6 e 6,5), Bisoli (5,5), Bjarnason (5,5), Skrabb (6), Zmrhal (6 e 5), Balotelli (5,5 e 5).

Condividere