Coronavirus, il Ludogorets chiede chiarimenti a Inter e Uefa

Condividere

L'allarme Coronavirus rischia seriamente di sconvolgere anche la stagione del calcio europeo. Il club bulgaro, in un comunicato, ha formalmente chiesto informazioni relativamente alla sfida di ritorno dei sedicesimi. Chi partecipa a manifestazioni come Europa League e Champions infatti, come l'Inter ad esempio, ha difficoltà per recuperare queste partite rinviate. In questi giorni sono stati segnalati casi di infezione da Coronavirus.

Addirittura, se venisse rinviata un'altra partita potrebbe mancare il tempo materiale per recuperarla, essendoci anche gli europei a giugno. "Più di 600 tifosi dovrebbero sostenere la squadra al San Siro". Se ricevuta, il Club informerà immediatamente i suoi sostenitori della situazione a Milano tramite un messaggio sul suo sito Web ufficiale.

Il Barça acquista Braithwaite: affare da 18 milioni, clausola da 300
Gli infortuni di Dembelè e Suarez hanno ridotto al minimo le rotazioni in attacco per il Barcellona di Setien . Trasferitosi al Leganés nell'estate 2019, il suo contributo per la squadra di Madrid è stato fondamentale.

Inter, senti Castagne: "Se i nerazzurri mi chiamassero…sono una grande squadra"
Già la scorsa estate sono state rifiutate offerte per lui da parte dell'Atalanta , su tutte c'era il Napoli . Sul futuro del calciatore ha parlato nelle scorse settimana anche il direttore sportivo Zamagna .

Skullbreaker Challenge: ‘rompi cranio’, il nuovo folle gioco social dei ragazzi
L'ultima follia del web si chiama Skullbreaker Challenge , ovvero la " sfida spacca-testa ". In realtà il nome originale è The Skull-Breaker Challenge , il 'rompi-teschio'.

Mentre in Italia spopolano fake news sul coronavirus, come visto con un nuovo caso stamane, ci si interroga sulle prossime mosse che verranno attuate nel mondo dello sport. Dopo il rinvio di Inter-Sampdoria, ma soprattutto di Torino-Parma, che evidenzia come lo stesso capoluogo piemontese sia attualmente considerato "a rischio" per eventi pubblici dove si concentrano migliaia di persone, la situazione per quanto riguarda Juventus-Inter appare abbastanza chiara.

A questo punto non è escluso il rinvio della partita, anche se la soluzione più probabile sembra quella di fare disputare la gara a porte chiuse per ridurre al minimo l'eventuale rischio contagio.

Condividere