"Troppa gente in giro": Fontana chiederà a Conte di inasprire le restrizioni

Condividere

Lavoriamo giorno e notte e quotidianamente facciamo un appello, a tutto il mondo: abbiamo bisogno di queste attrezzature e di queste persone. E poi comunica l'indirizzo di posta elettronica attraverso cui mettersi in contatto con la Regione per dare la propria disponibilità (medici, infermieri, operatori sanitari): perlalombardia@regione.lombardia.it.

Lo dico in modo educato, ma se si continua così, si dovrà cambiare il tono. Lo stesso capo del team dei medici cinesi ha detto che le misure di chiusura dovrebbero essere più incisive e totali, come accaduto a Wuhan.

E allora riparte il pressing sul governo per rendere ancora più stringenti le misure per il contenimento del contagio: "Non si deve aspettare più niente - ammette il presidente Attilio Fontana - si devono prendere le decisioni suggerite da chi ha sconfitto già la malattia. I numeri del contagio non si riducono, sono ancora alti".

La situazione che sembra precipitare, con il picco che si allontana e le molte persone che continuano a far finta di nulla continuando ad uscire: "Per adesso ve lo chiediamo con la consueta tranquillità ma, se si dovesse andare avanti, chiederemo al Governo anche le maniere forti".

Coronavirus, il bollettino ufficiale del 15 marzo 2020, 24.747 contagiati
Noi raccogliamo il dato dei laboratori e non sono dati costantemente omogenei. I casi registrati nella giornata di oggi sono 2795 per un totale di 17.750.

CANNAVARO, Ora la Cina si è ripresa: c'è speranza
Le dobbiamo modificare, bisogna farsene una ragione, almeno sino a quando non sarà stata vinta questa battaglia terribile. Poi arrivavo a casa e nel mio condominio trovavo degli addetti con degli scafandri che mi rimisuravano la temperatura.

Fiorentina, positivi al coronavirus Cutrone, Pezzella e Dainelli
La Fiorentina ha comunicato la positività al coronavirus dell'ex Milan Patrick Cutrone e del difensore argentino German Pezzella . Sono comunque tutti in buone condizioni di salute nelle lore case a Firenze, ha fatto sapere il Club di Rocco Commisso.

Le strutture dove ospitare gli ospedali Covid sono state individuate, queste vengono adeguate alle esigenze, arrivano le prime attrezzature come i ventilatori donati dalla Croce Rossa Italiana.

Il presidente Fontana ha anche detto che iniziano a farsi dei passi avanti per quanto riguarda la fornitura dei respiratori che "voglio sottolineare, saranno distribuiti agli ospedali che hanno piu' necessita'. Per questo è fondamentale che tutti stiano a casa". Qualcuno diceva che i respiratori sarebbero stati sottratti agli ospedali delle altre città: non è vero, sono due progetti autonomi.

È atterrata la scorsa notte, inoltre, all'aeroporto di Malpensa la delegazione cinese, proveniente dalla provincia dello Zhejiang, composta da 7 medici, 3 infermieri, 3 tecnici con il materiale destinato agli ospedali lombardi.

Condividere