Coronavirus, Mattarella: "Decimata la generazione più anziana"

Condividere

Attento a garantire come al solito il rispetto delle proprie e delle altrui prerogative istituzionali e quindi a misurare ogni intervento pubblico, per evitare sia il rischio che possa soltanto apparire come interferenza, sia il pericolo di alimentare confusione, è ovvio che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, segue costantemente l'evolversi dell'emergenza coronavirus, mantenendo continui contatti con governo, cariche istituzionali e naturalmente sentendo al telefono anche i rappresentanti delle forze politiche di maggioranza e opposizione.

"Il clima di difficoltà, di incertezza e di sofferenza che stiamo vivendo rende ancora più stringente la necessità di unità sostanziale di tutti i cittadini attorno ai valori costituzionali e ai simboli repubblicani". "Spero di essere chiamato oggi stesso da Conte", ha aggiunto dando il senso che l'appello del presidente è stato raccolto. "In Europa siamo tutti italiani, vi sosterremo". Attenzione e ascolto da parte del governo e non attacchi e ostacoli pretestuosi da parte delle opposizioni, come se si stesse affrontando un anonimo provvedimento di legge.

In mattinata era stato il leader della Lega Matteo Salvini a rivelare di aver avuto un colloquio telefonico con il Presidente della Repubblica. "Da noi c'è una totale disponibilità a collaborare". "Questa mattina - rileva - ho parlato con Mattarella: un gesto che ho apprezzato molto e lo ringrazio per questo".

"Nessuno si può più spostare": il Governo blocca ogni trasferimento
Stop insomma agli spostamenti fuori dai confini comunali, se non per urgenze comprvabili, lavoro o necessità di salute . Una nuova ordinanza è stata emessa pochi minuti fa.

Coronavirus. Onu. Se si diffonde, ucciderà milioni di persone. Deve essere contenuto
Attualmente risultano positive 379 persone , secondo il bilancio aggiornato alle ore 12 di venerdì 20 dalla Regione . Cosi' il governatore del Veneto Luca Zaia ha iniziato oggi la conferenza stampa alla Protezione Civile di Marghera.

Cassano: "Se continuate ad uscire stiamo qui fino al 2040"
C'è anche spazio per un consiglio: "Il colpo del futuro è Carrascal del River Plate: è un Kakà di 20 anni". State a casa, vedete film e fate figli ".

Mattarella ricorda anche che Papa Francesco "in molteplici occasioni" ha manifestato "la sua speciale vicinanza nei confronti dell'Italia", e questo è stato confermato "in occasione delle Sue recentissime visite a luoghi di culto che per secoli hanno rappresentato fonti di consolazione e di speranza".

Ed infine il presidente Michel chiude con una certezza: "L'Italia e l'Europa usciranno più forti di prima". E aggiunge: "Mi auguro fortemente che alla Germania e agli altri Paesi sia risparmiato il doloroso percorso dell'Italia".

Condividere