Coronavirus Spagna, morto ex presidente Real Madrid

Condividere

"Durante la presidenza di Lorenzo Sanz, il Real Madrid ha continuato a migliorare la sua storia e leggenda". Le sue condizioni erano già apparse gravi.

Lutto in casa Real Madrid con la morte dell'ex presidente Lorenzo Sanz per Coronavirus. Il risultato è stato positivo. In ospedale è stato sottoposto al test che ha evidenziato la positività al Covid-19.

La F1 non correrà a Monaco: cancellato il Gp nel Principato
Ferrari reagisce al comunicato rilasciato da Federazione Internazionale dell'Automobile e Formula 1 con un comunicato stampa. Si comincia con il Gran Premio del Bahrein, in programma domenica 22 marzo alle ore 20.

Coronavirus. Onu. Se si diffonde, ucciderà milioni di persone. Deve essere contenuto
Attualmente risultano positive 379 persone , secondo il bilancio aggiornato alle ore 12 di venerdì 20 dalla Regione . Cosi' il governatore del Veneto Luca Zaia ha iniziato oggi la conferenza stampa alla Protezione Civile di Marghera.

Vanessa Hudgens nella bufera a causa di un video sul coronavirus
La Hudgens, quindi, si è affrettata a pubblicare una nuova storia su Instagram in risposta alla reazione scatenata. Questo virus ha già ucciso migliaia di persone e potrebbe ucciderne milioni se nessuno fa nulla per isolarsi.

A riferire la sua triste scomparsa è stata la stessa società madrilena, attraverso un comunicato ufficiale diffuso anche sulle pagine social ufficiali. Sanz, nato a Madrid il 9 agosto 1943, visse la sua prima stagione da presidente del Real nel 1996-97, quella in cui ricostruì la squadra intorno a Fabio Capello. In totale sotto la sua guida le Merengues si aggiudicarono due Coppe dei Campioni, una Liga, una Supercoppa di Spagna e una coppa Intercontinentale. Nel 2000 gli subentrò Florentino Perez. Cinque anni dopo, Sanz sembrava essere interessato all'acquisto del Parma e nel 2008 del Bari.

Condividere