Il 25 aprile, ricorrenza della rinascita

Condividere

"La presidenza e la segreteria Anpi nazionali esprimono incredulità e rammarico di fronte a un atto indifferenza e scortesia del governo Conte, che mai si sarebbero aspettati - si legge in una nota - Si tratta di questo: nella giornata del 25 aprile p.v., al mattino, in moltissime città e paesi italiani sono previste celebrazioni con la deposizione di un fiore o di una corona al monumento o altro luogo significativo della Resistenza locale". Quest'anno ricorre il 75° anniversario di questa data fondamentale per la nostra storia democratica.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 33.873 in Lombardia, 12.845 in Emilia-Romagna, 15.152 in Piemonte, 9.925 in Veneto, 6.171 in Toscana, 3.466 in Liguria, 3.230 nelle Marche, 4.486 nel Lazio, 2.978 in Campania, 1.871 nella Provincia autonoma di Trento, 2.936 in Puglia, 1.135 in Friuli Venezia Giulia, 2.301 in Sicilia, 2.100 in Abruzzo, 1.494 nella Provincia autonoma di Bolzano, 355 in Umbria, 817 in Sardegna, 823 in Calabria, 463 in Valle d'Aosta, 229 in Basilicata e 198 in Molise. Forse il loro fazzoletto rosso è più efficace delle mascherine? A mio avviso la proposta è di per sé inaccettabile perché la memoria della liberazione dell'Italia dal nazifascismo non può essere annullata: essa esercita tuttora un ruolo positivo rispetto a una serie di tendenze negative che stanno emergendo. Case che hanno rinchiuso ciascuno di noi in questa fase così difficile, impensabile, davanti a questa nuova minaccia del Coronavirus. Si rischia un grande arretramento delle condizioni materiali di molta parte della popolazione che avrà difficoltà a soddisfare i bisogni primari.

Oggi come allora. Veniva ricordato in questi giorni il ruolo determinante che anche durante la guerra di Resistenza gli uomini e le donne della salute e della sanità hanno avuto.

Читайте также: Marco Carta, grave lutto per il cantante: è morta la nonna

"Proprio questo buco della storia - aveva proseguito il sindaco Gnassi nel suo discorso dopo che sia Silvia Zoli, vicepresidente dell'Anpi riminese, sia il prefetto di Rimini Camporota erano intervenute - ci consegna del giorno della Liberazione la sua straordinaria bellezza e attualità". In questo caso non c'è stata risposta. Inoltre è molto inquietante quello che sulla rete si sta scatenando contro il direttore di Repubblica Verdelli.

"In considerazione dell'emergenza sanitaria in corso l'auspicio è che si possa tornare al più presto alla normalità e in salute non dimenticando mai il bene prezioso della Libertà”". Ecco, i valori della Resistenza, la libertà, la nostra Costituzione sono ancora le fondamenta su cui affrontare le sfide di oggi.

Copparo. I cittadini copparesi hanno potuto partecipare, seppure solo 'virtualmente', alla cerimonia del 25 aprile attraverso la diretta Facebook trasmessa dalla pagina del Comune. "Viva la Liberazione, viva Ravenna, viva l'Italia".

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2021 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Condividere