Ferrari e Renault si appellano ufficialmente alla decisione sul caso Racing Point

Condividere

Williams e Mc Laren si defilano.

Dopo tale decisione però, molti team non sono stati soddisfatti e il Cavallino Rampante, la McLaren e il team francese, hanno comunicato dopo sole 12 ore dalla pubblicazione della decisione, la loro intenzione di presentare ricorso, con la Racing Point insieme alla Williams che hanno annunciato di proseguire con un ricorso in direzione opposta.

Il team britannico era stato accusato di aver sfruttato componenti Mercedes, cosa vietata nel regolamento, ma per voce del suo team manager ha sempre rivendicato l'infondatezza delle accuse, anche dopo la condanna da parte dei giudici.

In accordo con la Renault e la McLaren, la Ferrari ha ufficializzato l'appello alla FIA sul caso Racing Point, relativo alle prese d'aria dei freni.

Читайте также: Coronavirus, in Puglia 20 nuovi casi, 9 in provincia di Bari

La guerra contro Racing Point va avanti.

Non è un caso la vicinanza con Mercedes e il ritiro dal presentare appello.

In una dichiarazione di ieri sera rilasciata a Motorsport.com si legge: "La McLaren Racing ha deciso di non appellarsi alle decisioni dei Commissari Sportivi FIA in relazione alle proteste della Renault su Racing Point". Si ritirano, invece, le due squadre vicine alla Mercedes: McLaren e Williams.

Desta sensazione lo scollamento della McLaren che l'anno prossimo passerà dai motori Renault a quelli Mercedes. Sarà una casualità ma sul web non hanno dubbi.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2021 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Condividere