Spagna: Vettel salva la Ferrari, Leclerc ritirato

Condividere

Quasi un atto d'accusa del futuro leader della Ferrari, considerato come Sebastian Vettel - oggi settimo dopo una gara strepitosa - lascerà il cavallino a fine anno. Il pilota tedesco dopo la partenza dall'undicesima posizione, ha lotttato con i suoi avversari conquistando la zona punti. Un momento di tremenda magra che fa sorgere sempre più dubbi sulla gestione di Mattia Binotto della squadra, incapace di portare armonia nel team, in una giornata in cui sia Leclerc che Vettel non hanno avuto scrupoli nel manifestare apertamente il loro malcontento. Scattato dalla pole position, Hamilton ha gestito alla perfezione le gomme cancellando i fantasmi del GP del 70° Anniversario.

"Per la mia gara era importante superare subito Bottas; sono partito bene e fortunatamente ci sono riuscito" - continua - "Ho fatto di tutto nel primo stint per cercare di restare vicino a Lewis, ma lui quest'oggi era un po' troppo veloce".

Il circuito di Barcellona e Catalogna, per le sue caratteristiche, è il preferito dalle scuderie di Formula 1, non per niente ci testano le monoposto prima dell'inizio di ogni nuova stagione. La giornata nera di Maranello è ancor più chiara nel resoconto della gara di Sebastian Vettel: il suo settimo posto finale è frutto di una prestazione tattica, dell'azzardo di un solo pit stop, e conforta il pilota tedesco giunto le settimane scorse sull'orlo di una crisi di nervi.

Читайте также: Gp Spagna, Hamilton domina davanti a Verstappen e Bottas

Come al solito la gara più interessante è dietro. Infatti, al trentesimo giro, nemmeno si fossero messi d'accordo, rientrano contemporaneamente Vettel, Leclerc e Perez. Potremmo anche apparire monotoni, ma è in queste azioni che il monegasco dimostra "la stoffa" del Campione. Si sono bloccate le ruote posteriori e sono andato in testacoda.

Contemporaneamente ci si mette pure il meteo alquanto bizzarro; dai 50 gradi celsius dell'asfalto si rischia di passare a una "doccia fredda":sembra stia per piovere scompaginando a livello generale le strategie ai box per le gomme. Terza casella per Bottas: prende il giro veloce, ma ancora una gara sbagliata già dalla partenza e la leadership in casa Mercedes sembra tutta inglese. Ai piedi del podio la velocissima Racing Point col quarto posto di Perez (poi retrocesso a quinto per aver ignorato le bandiere blu) e il quinto di Stroll diventato poi quarto.

L. Hamilton 192 punti, M. Verstappen 95, V. Bottas 89, C. Leclerc 45, L. Stroll 40, A. Albon 40, L. Norris 39, S. Perez 32, C. Sainz 23, D. Ricciardo 20, E. Ocon 16, S. Vettel 16, P. Gasly 14, N. Hulkenberg 6, A. Giovinazzi 2, D. Kvyat 2, K. Magnussen 1. Chiuderà, come accennato in precedenza, in settima posizione.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2021 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Condividere