A settembre torna in rialzo il mercato europeo dell'auto

Condividere

L'inversione di tendenza, se di questo si tratta, è dovuta essenzialmente agli incentivi varati in molti mercati. Per il mercato europeo dell'auto, settembre è infatti il primo mese in crescita dopo un 2020 tutto in negativo.

Tra i marchi che stanno iniziando a sorridere del gruppo Fiat Chrysler, che ha immatricolato a settembre nella stessa area 77.807 auto, l'11,8% in più dello stesso mese del 2019, con un aumento della quota dal 5,4 al 6%. E' quanto comunica l'Acea (Associazione dei costruttori europei). Ci sono state flessioni in Spagna (-13,5%) e in Francia (-3%), mentre l'Italia (+9,5%) e la Germania (+8,4%) hanno avuto rialzi significativi. Il consuntivo dei primi nove mesi dell'anno chiude con 3.549.481 autovetture immatricolate in meno.

Adua Del Vesco: "A 12 anni ho subito uno stupro"
Una confessione toccante, quella di Adua , che non riesce a trattenere le lacrime , nella clip trasmessa durante la diretta. I racconti del suo passato hanno la capacità di coinvolgere i telespettatori, ma anche Alfonso Signorini .

Morto Fabrizio Ferrigno, ex calciatore e dirigente sportivo: aveva 47 anni
All'centrocampista , deceduto nel pomeriggio di ieri a Catania , da tempo era stato diagnosticato un male incurabile . La sua carriera , scandita da tantissimi club, è indissolubilmente legata alla maglia del Catanzaro .

Ballando con le stelle 2020, Milly Carlucci blocca tutto: il comunicato
Come previsto dal regolamento, però Milly Carlucci e il programma hanno deciso di rinviare lo spareggio alla puntata successiva. Il comunicato spiega: "Il trend di situazioni anomale si è acuito col passare delle ore".

Da inizio anno sono state vendute 8.567.920 auto, il 29,3% in meno dello stesso periodo dell'anno scorso.

Nonostante i risultati positivi registrati il mese scorso, le conseguenze provocate dal coronavirus pesano ancora molto sulla performance cumulativa del mercato auto nell'Unione Europea. Da inizio anno le immatricolazioni del gruppo sono 490.200, in calo del 33,9% sull'analogo periodo del 2019. Il mercato auto in EuropaOccidentale (UE+EFTA+UK) a settembre ha registrato il primo attivo del 2020. Al secondo posto ci sono i francesi di Psa (Peugeot e Citroen) che hanno venduto a 140.970 auto, con una diminuzione dell'11,8% e una quota in contrazione dal 17,6% al 15,1%. Nel corso delle fasi iniziali di diffusione e prima che la produzione possa essere incrementata, il numero complessivo delle dosi sarà limitato. "E che i primi segnali di ripresa dell'economia, dopo il crollo della prima parte del 2020, si consolidino e si rafforzino".

Condividere