Bergoglio: pagare le tasse è un dovere dei cittadini

Condividere

Il "trabocchetto" che fanno gli avversari di Gesù ponendogli "una domanda insidiosa" per screditarlo - "E' lecito, o no, pagare il tributo a Cesare?" - è il centro della riflessione di Papa Francesco all'Angelus di questa domenica. "Pagare le tasse è un dovere dei cittadini, come anche l'osservanza delle leggi giuste dello Stato".

"Da qui deriva la missione della Chiesa e dei cristiani: parlare di Dio e testimoniarlo agli uomini e alle donne del proprio tempo. Al tempo stesso, e' necessario affermare il primato di Dio nella vita umana e nella storia, rispettando il diritto di Dio su cio' che gli appartiene". Con umiltà e coraggio siamo chiamati a dare il nostro contributo per una civiltà dell'amore, fondata sulla giustizia e sulla fraternità.

"Questa missione dei discepoli del Signore, in particolare dei fedeli laici, chiede di essere attuata in piena fedeltà ai valori spirituali e trascendenti, in comunione con i Pastori".

Elisabetta Gregoraci litiga con Stefania Orlando al Gf Vip 5
Vediamo insieme, la particolarissima decisione che hanno preso in casa Grande Fratello Vip , che ha lasciato tutti senza fiato. Leggermente inferiori sarebbero i cachet di Maria Teresa Ruta e Fausto Leali avrebbero percepito 8 mila euro a settimana.

Fabrizio Corona sull’ex moglie, in diretta: "Ha problemi psichici"
Eppure stando alle storie che posta su Instagram , in questo momento a casa sua ci sarebbe anche il figlio Carlos . Di recente, infatti, l'ex re dei paparazzi avrebbe invitato suo figlio a casa , non curandosi delle conseguenze.

Sci: gigante Soelden, in testa Caviezel, De Aliprandini nono
Domani sempre a Soelden va in scena gigante uomini con l'Italia che non è tra le favorite. Sofia Goggia (reduce lo scorso marzo da un infortunio al braccio sinistro) chiude sesta .

Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio. "Ognuno di noi, per il Battesimo, è chiamato ad essere presenza viva nella società, animandola con il Vangelo e con la linfa vitale dello Spirito Santo", conclude papa Francesco che si rivolge a Maria per chiedere che i credenti non siano ipocriti e che si comportino da cittadini onesti che pagano le tasse.

E ha ringraziato per la liberazione di Padre Pier Luigi Maccalli e degli altri ostaggi. Infine, il Pontefice ha rivolto "una parola di incoraggiamento e sostegno ai pescatori fermati da più di un mese in Libia e ai loro familiari. Continuiamo a pregare per i missionari e i catechisti e anche per quanti sono perseguitati o vengono rapiti in varie parti del mondo". "E' giunta l'ora di fermare ogni forma di ostilità" ha detto il Papa favorendo il dialogo per la pace in Libia.

Tra i saluti quello alla comunità peruviana di Roma.

Condividere