Moto3 | Gp Aragon Gara: Masia beffa Binder e Fernandez

Condividere

Il pilota spagnolo Jaume Masia in sella a una Honda della Leopard Racing ha vinto il Gran premio di Aragon classe Moto3, con uno spettacolare sorpasso all'ultima curva, con il tempo di 37:45.009. Beffati sul traguardo Darryn Binder e il poleman Raul Fernandez, che chiudono rispettivamente secondo e terzo (primo podio per Fernandez). La vittoria di Masia è stata però avvolta nel mistero fino alla cerimonia sul podio perché lo spagnolo, nel tentativo di sorpassare Fernandez, aveva pizzicato il verde rischiando la penalità. Lo spagnolo del team Leopard vince la gara Moto3 con una super-rimonta che lo ha visto partire dalla 17a piazza in griglia. Costretto al forfait per la "minaccia" Covid, Tony Arbolino vede scappare lo spagnolo in classifica generale e già dalla prossima settimana, nel bis di Aragon col GP di Teruel, proverà a ricucire il gap per proseguire nel sogno Mondiale.

4° posto per la Husqvarna di un Romano Fenati da migliore degli italiani, mentre Celestino Vietti fatica all'inizio e chiude 9° davanti a Dennis Foggia.

A settembre torna in rialzo il mercato europeo dell'auto
L'inversione di tendenza, se di questo si tratta, è dovuta essenzialmente agli incentivi varati in molti mercati . Per il mercato europeo dell'auto, settembre è infatti il primo mese in crescita dopo un 2020 tutto in negativo.

Adua Del Vesco: "A 12 anni ho subito uno stupro"
Una confessione toccante, quella di Adua , che non riesce a trattenere le lacrime , nella clip trasmessa durante la diretta. I racconti del suo passato hanno la capacità di coinvolgere i telespettatori, ma anche Alfonso Signorini .

Ballando con le stelle 2020, Milly Carlucci blocca tutto: il comunicato
Come previsto dal regolamento, però Milly Carlucci e il programma hanno deciso di rinviare lo spareggio alla puntata successiva. Il comunicato spiega: "Il trend di situazioni anomale si è acuito col passare delle ore".

Fuori dalla zona punti gli altri italiani. Costretto al ritiro, dopo appena 8 giri dal via, Andrea Migno.

Condividere