Covid, l’appello di Ibrahimovic: non siete Zlatan, non sfidate il virus

Condividere

Cosa si porta a casa di bello e cosa di meno?

I rossoneri riprendono ad attaccare, tra 29' e 31' sfiorano per tre volte il gol con Theo Hernandez e Romagnoli ma soprattutto con Kjaer, che vede negarsi dal palo il gol dell'ex.

Una Roma in crescita, equilibrata, che Fonseca ha messo bene in campo, chiudendo gli spazi a Theo Hernandez, che era considerato il pericolo numero uno. "Vinciamo noi!", è il messaggio che si legge sul brevissimo VIDEO che Ibra ha postato sul proprio profilo Instagram.

Si faranno tamponi rapidi da medici di famiglia e pediatri
E a questo ora si aggiunge l'ipertrofia burocratica delle comunicazioni per i tamponi . Il costo dei tamponi sara' a carico dello Stato .

Ballando con le Stelle: Samuel Peron entra in gara contro Rosalinda Celentano
Vittoria Schisano , in una diretta tenuta su Instagram con Giovanni Ciacci ha spiegato di essere molto preoccupata e triste. Un misterioso virus che non ha nulla a che fare con il Covid sta debilitando una parte del cast di Ballando con le Stelle .

Firmato il nuovo Dpcm, si torna a giocare a porte chiuse
Torneranno dunque le partite a porte chiuse , niente tifosi in Champions per la sfida Juventus-Barcellona. Salta così, per quanto concerne la Serie A , la possibile presenza di 1000 spettatore negli stadi.

Lo considera un passo in avanti? Al termine della partita, il popolo giallorosso, attraverso i più noti social network, ha commentato l'esito dell'incontro. Rigori? Non devo commentare. Per questo ho cambiato Ibanez e Mancini. Per questo li ho cambiati. "Se l'arbitro ha sbagliato, ha sbagliato per entrambe le squadre.".

I rossoneri ricevono questa sera la Roma che dopo un inizio in sordina sembra pronta a ripartire a suon di risultati, grazie anche alle due vittorie consecutive in campionato e a quella in Europa League contro gli Young Boys in Svizzera. "Lavoriamo su ogni partita e in preparazione alla prossima". Anche Saelemaekers sta crescendo così come Castillejo. Dobbiamo essere ambiziosi ma pensando partita per partita. "Sono felice di averlo nella mia squadra e sono contento per lui".

Condividere