Juve, la presentazione di Chiesa: Non voglio polemiche | Juventus

Condividere

"Sono d'accordo con quanto ha detto il mister". Adesso è pronto a presentarsi ufficialmente al mondo Juve.

E' arrivato ormai da quasi un mese alla Juventus, ma Federico Chiesa è stato presentato solo oggi dal club bianconero, nonostante sia sceso in campo già in alcune partite.

"Avrei voluto fare questa conferenza venti giorni fa ma poi per varie circostanze non è mai stato fatto". Queste le parole dell'esterno bianconero: "Ci tengo a ringraziare la Fiorentina e Firenze, per questi 14 anni in cui sono cresciuto". L'allora allenatore della Fiorentina, Paulo Sosa, lo ha mandato in campo un po' a sorpresa ma è nella gara di ritorno che ha disputato la sua più bella partita in carriera. Ringrazio la Juve per avermi cercato e per lo sforzo economico fatto per acquistarmi.

Sulla decisione di accettare l'offerta della Juventus il classe 1997 ha affermato: "Si è trattato degli ultimi giorni di mercato, ripeto: la Juventus devo ringraziarla, ha fatto un lavoro fantastico, si è chiusa in pochi giorni la trattativa". "Penso siano persone che non c'entrino nulla con il calcio - risponde Federico - Sono solo persone che usano i social per offendere, per invidia personale".

Federico Chiesa è entusiasta della sua nuova avventura alla Juventus, ma non deve l'ora di poter conoscere e allenarsi con Cristiano Ronaldo, ora in quarantena. Sono arrivato qui ed è tutto nuovo, devo imparare tante cose ancora ma sono contento e felice di essere qua. Cosa c'è di nuovo esattamente?

Nuovo attacco terroristico in Francia: tre persone uccise nella cattedrale di Nizza
Lo ha detto il parroco di Nice-Centre, Gli Florini , intervistato da BFM-TV in seguito all'attacco alla Basilica di Notre-Dame . La zona è stata transennata e sono stati avvertiti anche detonazioni che sarebbero da ricondurre alle operazioni di polizia.

Dove vedere Milan-Sparta Praga, streaming gratis e diretta tv in chiaro?
MODULO - "Ho la fortuna di avere giocatori intelligenti, di ottimo livello tecnico. Sul paragone con Henry: "Un po' sì, come modo di correre". "Alleno tanti titolari.

Coronavirus, quasi 22mila contagi oggi. Aumentano decessi e ricoveri
Di fatto fonti interne ed attendibili riferiscono che oggi nei sei Comuni isolani si contano complessivamente 23 nuovi positivi. Gli attualmente positivi sono 8708, i ricoverati nelle strutture sanitarie della regione salgono a 697 (ieri erano 648).

"Non voglio fare nessuna polemica".

"Io mi sono comportato sempre in maniera corretta verso di loro, il discorso lo chiudo io qui". Con il tempo e con il duro lavoro sul campo riusciremo a fare ottimi risultati.

L'ESORDIO IN CHAMPIONS - "Sensazioni fantastiche".

"Siamo una squadra in costruzione, ma vogliamo portare a casa punti e vittorie". La partita di domenica sarà fondamentale, vincere sarà importantissimo. Contro i liguri sarà vitale tornare a vincere.

I CONSIGLI DI PAPÀ ENRICO - "I miei sono a Firenze nella casa di famiglia e non sono ancora venuti a trovarmi causa Covid".

Condividere