Juve, Pirlo: "Dovevamo chiuderla prima, Ronaldo ci ha dato una mano" - Sportmediaset

Condividere

Quando ero giocatore e si giocava contro squadre di questo tipo, ricordo che si faceva fatica a fare tre passaggi, oggi i ragazzi hanno saputo battaggliare al livello della Juve, giocando a tratti stabilmente nella loro metà campo, quindi non posso che essere davvero orgoglioso. Il giornalista ha fatto riferimento in particolar modo alla sfida complicata in Serie A contro la Lazio prevista domenica 8 novembre.

Entrato al 56° al posto di Paulo Dybala, sono bastati solamente due minuti per siglare il gol del 2-1 e lasciare la prima delle due firme da sostituito. Bravo a giocare di sponda per i compagni (lo dimostrano i tanti duelli aerei vinti in stagione), uomo assist (proprio come accaduto ieri con Cristiano Ronaldo) e abile punta capace di smarcarsi al meglio in area di rigore con il suo movimento ad anticipare gli attaccanti.

Читайте также: LAZIO, Ecco l'esito dei tamponi: Inzaghi sorride

La partita contro lo Spezia era un buon momento per tornare a segnare, visto le grosse difficoltà della difesa dei liguri, invece niente, mai entrato in gioco. L'esperto fantasista argentino è in scadenza di contratto a giugno con il Paris Saint-Germain e non ha ancora rinnovato con il club parigino. Ed è così che diventa impossibile il suo approdo alla Juventus, magari già nel prossimo calciomercato di gennaio, per volontà di quell'Andrea Pirlo senza alcun dubbio un suo grande estimatore. Balzarini ha sottolineato il miglioramento dal punto di vista mentale che ha avuto il nazionale spagnolo.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2021 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Condividere