Vienna: sindaco, morta una donna che era stata ferita

Condividere

Un attentatore è stato eliminato: era un simpatizzante dell'Isis. Dopo la Francia, è un paese amico che è sotto attacco.

Diversi gli attentatori in almeno sei luoghi diversi della città: "gli attentatori sparavano a caso nei locali" riferisce il sindaco.

Stamane la polizia avrebbe perquisito la sua abitazione. Gli altri poi probabilmente durante la fuga degli attentatori. Difficile capire ora, nel dettaglio, cosa sia successo e in quale modalità.

Dunque, dietro l'attentato ci sarebbe la mano del terrorismo islamico. La situazione è molto, molto difficile. All'inizio si è parlato di un solo morto e diversi feriti, ma man mano che passavano le ore il bilancio dei feriti e dei morti si è aggravato. Controllati anche i confini austriaci. Le forze dell'ordine hanno confermato al Kronen Zeitung un'operazione su vasta scala. L'aggressore ucciso indossava una cintura esplosiva, che poi è risultata finta, e aveva addosso anche grosse quantità di munizioni. È lui il killer che ieri ha sparato all'impazzata a Vienna e che è stato ucciso dalla polizia.

Читайте также: Inter, Marotta infuriato: "Errore palese! C’è un vuoto normativo per il Var…"

Raggiunto da Kurier, anche il rabbino Schlomo Hofmeister, che vive sopra la sinagoga, dice di aver visto uno degli attentatori muoversi lungo Seitenstettengasse sparando a delle persone sedute nella via e nella vicina Judengasse. Secondo quanto riportato dal direttore del settimanale Falter, Florian Klenk, citando fonti del ministero dell'Interno, si tratterebbe di un "attacco terroristico" e ci sarebbe "un morto e diversi feriti".

Non bisogna commettere l'errore di immaginare che la sconfitta militare subita da Isis-Daesh nel nord dell'Iraq ed in Siria, abbia ridotto la sua capacità di compiere azioni simili in città europee ed occidentali.

Sui social, per tutta la sera, si sono rincorse ricostruzione di quanto accaduto rese possibili da tante testimonianze e video pubblicati da cittadini che si trovavano nell'area presa di mira dai terroristi. È la nostra Europa. "Odio per i nostri valori fondamentali, odio per il nostro modello di vita, odio per la nostra democrazia", ha dichiarato il cancelliere austriaco, Sebastian Kurz, in un discorso alla nazione.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2021 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Condividere