Caso Lazio, cosa rischiano i biancocelesti. Il punto

Condividere

"Troveremo anche il pubblico, giocheremo davanti a 20 mila persone, ma andremo lì consapevoli di fare la nostra gara sapendo che le due partite contro lo Zenit saranno molto importanti ai fini della qualificazione". Non vogliamo entrare nel merito, abbiamo specificato la positività di questo gene e cosa comporta, poi se far giocare un calciatore o meno non dipende da noi ma dallo staff medico della società in questione. Non è stato semplice, così come non lo è stato andare a Bruges.

Sul metodo: "Penso che il Synlab, il laboratorio dell'UEFA, utilizzi gli stessi test che si usano qui".

Читайте также: Fonseca dopo Roma-Fiorentina: "Smalling fondamentale. Non siamo da scudetto"

A difendere la Lazio ci pensa proprio Pulcini, secondo il quale vi sarebbero dei parametri di rilevazione diversi tra le partite disputate in Serie A e quelle della Uefa. "Il risultato finale è un ringraziamento a questi ragazzi, è stata una settimana particolare". Poi li abbiamo ripetuti e Immobile, Leiva e Strakosha sono risultati negativi quindi domenica sono scesi regolarmente in campo. La Lazio nella serata di martedì ha diramato un comunicato in cui fa chiarezza sulle assenze di Immobile, Strakosha e Lucas Leiva a San Pietroburgo, e ha spiegato perché i tre giocatori si erano allenati in mattinata. Ci sono dei valori che vengono considerati in un modo o in un altro, perciò ci vuole uniformità nei protocolli altrimenti discuteremo di queste situazioni ogni settimane. Ma in generale sai che c'è un'autorità che decide, verifica, controlla.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2021 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Condividere