Rossi ancora positivo al Covid: "Situazione triste e difficile"

Condividere

Valentino Rossi dopo aver saltato le due gare corse al Motorland di Aragon causa Covid-19, vede a forte rischio anche la partecipazione del Gran Premio d'Europa che si disputerà domenica a Valencia. L'ultimo test effettuato martedì 3 novembre lo ha indicato ancora positivo Covid-19.

Nonostante fosse il candidato naturale alla sella lasciata libera da Michael Van Der Mark, Yamaha ha preferito non spostarlo nel team factory per il 2021, scegliendo al suo posto il campione del mondo Supersport Andrea Locatelli. Se il nuovo test sarà ancora positivo, il 41enne salterà la sua terza gara. Una decisione mirata a preservare la crescita del texano, che ha dovuto lasciare gli States trasferendosi in Spagna, nei dintorni di Barcellona e con il team GRT ha trovato un ambiente familiare, adatto a esprimersi al meglio lontano da eccessive pressioni; il prossimo anno, peraltro, GRT avrà a disposizione due R1 sostanzialmente ufficiali in configurazione 2021. Nella giornata di oggi effettuerà un nuovo test. Se risulterà negativo, avrà ancora abbastanza tempo per completare il secondo test PCR richiesto e volare a Valencia. Sfortunatamente il test di ieri è risultato ancora positivo, però ho ancora due chance di essere in pista venerdì o sabato.

MIHAJLOVIC, Mandzukic? Non è adatto al Bologna
Stanno tutti sui social, sempre. "Poi serve maggior concentrazione, voglia, rabbia, dare qualcosina in più. Devono essere più compatti e lavorare mentalmente , risolvendo insieme le difficoltà, senza arrendersi".

È morto a 90 anni Sean Connery. Fu il primo James Bond
L'artista ha raggiunto il successo grazie al personaggio di James Bond , celebre agente segreto protagonista nella saga 00. In questo periodo ha lavorato anche con registi del calibro di Alfred Hitchcock e Sidney Lumet .

Spari a Lione, ferito prete ortodosso
La polizia ha predisposto un perimetro di sicurezza e sul posto sono arrivate ambulanze e veicoli dei pompieri. L'aggressore secondo prime segnalazioni sarebbe fuggito subito dopo e sarebbe tuttora a piede libero.

Rossi al sito ufficiale Yamaha ha si è così espresso sulla sua situazione: "Questo virus è complesso e serio". Sono molto triste, perché mi sento bene e non vedo l'ora di tornare in sella alla mia M1 ed essere assieme al mio team. Sono stato male per due giorni, poi in pochi giorni sono tornato completamente in forma, al 100%. Mi sono isolato da solo a casa tutto il tempo e ho seguito da vicino i consigli medici. "E' una situazione triste e molto difficile, ma è stata l'unica strada da seguire".

Condividere