MotoGP GP Europa: Apoteosi Suzuki, primo trionfo di Mir davanti a Rins

Condividere

Amaro ritorno in pista dopo la positività al Covid per Valentino Rossi, la sua Yamaha lo costringe ai box anzitempo per un problema al motore.

Pochi rischi per Joan Mir (Team Suzuki Ecstar), al comando del mondiale piloti, che porta a casa il decimo tempo di giornata, dietro al compagno di squadra Rins, sesto, e Quartararo, nono, anche loro in lotta per il mondiale. Credo nel lavoro di Yamaha e del mio team, non sono molto preoccupato. Fuori dalla top ten pure Franco Morbidelli: undicesimo ed ormai lui pure ai margini della caccia al bottino grosso. E' un turno fondamentale perché, di fatto, non si è mai girato sull'asciutto: tutti scelgono la media anteriore (nel finale solo Dovizioso prova la soffice), mentre al posteriore si vedono medie e soffici (soprattutto le Ducati), mentre il solo Morbidelli azzarda la dura, con buoni risultati.

Milan-Hellas Verona, le formazioni ufficiali e il risultato in diretta LIVE
Rossoneri e scaligeri mettono fine a questo turno di campionato e danno poi il là alla pausa per le nazionali. Pioli torna al "solito" terzetto di trequartisti, con Saelemaekers , Calhanoglu e Leao dietro a Ibra.

Elisa Isoardi e Raimondo Todaro, il gossip: c’è stato il primo bacio?
Dopo un pomeriggio di prove e tentativi il verdetto è purtroppo negativo: Elisa Isoardi e Raimondo Todaro non potranno esibirsi a Ballando con le Stelle . "Molti si chiedono se questo primo bacio c'è stato, non c'è stato..." Elisa Isoardi è senza alcun dubbio uno dei personaggi del momento.

" "Inter, Marotta:" Siamo solo ad inizio stagione. Tutto difficile col Covid"
Amoruso si è voluto soffermare sui due ex compagni, diventati oramai allenatori affermati a vincenti. La reazione nerazzurra però è immediata con Lautaro Martinez , che accorcia al 35'.

Qui i risultati della seconda sessione di prove libere del Gran Premio d'Europa di Valencia, classe MotoGP. Sono riuscito a gestire la situazione e a finire la gara in 11a posizione, che non era male visto come eravamo messi. Errore sufficiente a Mir per infilarsi all'interno della Suzuki gemella nel corso del sedicesimo giro, non certo al terzo incomodo Espargarò per fare altrettanto e. rovinare la doppietta blu elettrico. Al 4° posto troviamo la Honda LCR di Takaaki Nakagami (+0.338), seguito dalla KTM ufficiale di Pol Espargaro (+0.424) e dalla Suzuki di Alex Rins (+0.629).

Condividere