Calabria: Zuccatelli si è dimesso, lo ha chiesto ministro - Calabria

Condividere

Ma è dovuto prima finire sulla "graticola" della contestazione per alcune sue affermazioni sul "Coronavirus"; a cominciare dalle mascherine che, secondo lui, sarebbero inutili per difendersi dall'attacco del "Covid 19", fino all'assunto che "ci si può infettare solo baciandosi (e con la lingua) per almeno 15 minuti". A rivelare la situazione è il Commissario designato per la Sanità in Calabria, Giuseppe Zuccatelli, che intervenendo a Buongiorno Regione su Tgr Calabria, ha denunciato di non poter essere ancora operativo. Ora torna in corsa per prendere il suo posto il fondatore di Emergency Gino Strada, che all'inizio il presidente del consiglio Conte aveva pensato di affiancare a Zuccatelli.

Giuseppe Zuccatelli, stamattina aveva rotto il silenzio dopo il video sulle mascherine. "Sapete cosa serve? La distanza!" Per beccarti il virus, se io fossi positivo, sai cosa devi fare? Parole che avevano lasciato intendere un tramonto della sua candidatura. Poi attacca: "Sono anziano, ma mi chiedo perché, se fatto a fine maggio, quel video sia stato fatto uscire subito dopo la mia nomina a commissario". Niente Gino Strada dunque? Tanto è vero che Matteo Salvini sollecita la nomina di un commissario calabrese.

Le dimissioni di Zucattelli erano comunque nell'aria, se non altro perché da più parti all'interno della maggioranza crescevano le pressioni per far sì che il commissario rinunciasse all'incarico. E Nicola Fratoianni aggiunge: "Cosa aspetta il governo?" Perchè negli anni è diventato un simbolo di un'Italia che antepone ai profitti i valori.

Pioli positivo al coronavirus
Cancellato l'allenamento odierno con i giocatori rimasti tra quelli che non hanno raggiunto le rispettive nazionali. Il Milan torna ad avere problemi a causa del Coronavirus .

Nuova tegola Inter, Brozovic positivo al Coronavirus
La scorsa settimana è stato trovato positivo invece Padelli , terzo portiere nerazzurro . INTER BROZOVIC POSITIVO/ Il Covid-19 continua a mietere 'vittime' in casa nerazzurra.

Covid: torna positivo poi negativo, giallo per Valentino Rossi
Stamane si è sottoposto un ulteriore tampone e la negatività al coronavirus è stata confermata . Un problema tecnico alla sua Yamaha lo ha costretto ad arrendersi.

Rimosso Cotticelli con sommo imbarazzo dopo la figuraccia rimediata in diretta tv sul piano anti-Covid, dimesso il fresco di nomina Zuccatelli con sommo gaudio di Renzi e "progressisti umanitari" che puntano tutto su Gino Strada. Zuccatelli era stato incaricato una settimana fa.

Dall'ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 307.

Intanto, come possibile sostituto di Zuccatelli, spunta anche un altro nome, secondo quanto riportato dal Corriere della Calabria: si tratterebbe di Eugenio Gaudio, medico 64enne di origini cosentine e consigliere del minstro dell'Università e della Ricerca scientifica.

Condividere