I negazionisti provocano incidenti a Berlino: la polizia usa gli idranti

Condividere

Ovviamente l'utilizzo degli idranti è stato contestato dai manifestanti e dall'opposizione. La polizia è presente con 2'200 agenti. Migliaia di manifestanti si sono riuniti nella mattinata di mercoledì nei pressi della Porta di Brandeburgo con slogan e cartelloni contro le politiche anti-contagio varate dal Govenro Merkel dando il via a una dura protesta che poco dopo è sfociata anche in violenza da parte di alcuni partecipanti.

Nel quartiere di Mitte, e nella zona della Porta di Brandeburgo, si sono raccolte fra cinquemila e diecimila persone, secondo le forze dell'ordine. La protesta si è spinta fino alla zona del Reichstag. Con 415 voti favorevoli, 236 contrari e 8 astensioni è passato alla fine un testo che ancora giuridicamente a una legge parlamentare la possibilità di prescrivere le restrizioni tipiche del lockdown: chiusure di negozi, distanziamento, uso della mascherina, divieto di contatti e di eventi sportivi e culturali. Dopo il Bundestag anche il Bundesrat ha approvato la riforma della legge sulla protezione della salute.

All'accesa discussione in Parlamento facevano eco i disordini di piazza. Lo ha affermato una portavoce della polizia, intervenuta più volte con gli idranti per sciogliere il corteo, a causa del mancato rispetto delle regole sul distanziamento e la mascherina.

70 anni di Carlo Verdone: Sky gli dedica un canale
Nella sua la sua straordinaria vita però l'uomo ha alle spalle anche un forte vissuto nel suo privato. I suoi film resteranno sempre nella storia televisiva.

Mi chiamo Francesco Totti stasera in prima visione su Sky
Senza dimenticare " Grazie Totti, l'Ultima Partita ", per rivivere l'ultima gara da capitano, la festa e il saluto finale al popolo giallorosso.

Coronavirus, rapporto positivi (quasi mille) su tamponi al 18% in Abruzzo
Vedere calare la presenza di malati nelle corsie di ospedale e i pronto soccorso meno affollati (qualche segnale gia' c'e'). Ore 12:00 - Sono 2.792 i contagi nelle ultime 24 ore per un totale che supera i 100mila casi (100.876).

Non hanno preso bene i tedeschi le misure improntate dal proprio Governo contro la diffusione incontrollata del virus. I poliziotti sono stati anche oggetto di un lancio di bottiglie, pietre e petardi. Questo perché, come spiegato in seguito dal portavoce della polizia, tra i manifestanti c'erano numerosi bambini, alcuni dei quali anche in prima linea. "Si va avanti con lentezza, non in modo marziale". Berlino è uno degli hotspot del Covid, in Germania.

"Che si agisca oppure no, questa pandemia farà dei danni".

"La coesione è quello di cui ha bisogno la nostra società in questa pandemia", ha detto il ministro della Salute Jens Spahn, parlando nel corso del dibattito sulla legge per la protezione della salute. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 85 morti, nelle ultime 2 settimane 1000.

Condividere