Milan, Ibrahimovic: "Mihajlovic ha fatto di tutto per portarmi al Bologna"

Condividere

Una rimpatriata virtuale per presentare la sua autobiografia, contenuta nel libro "La partita della vita": è la scelta di Sinisa Mihajlovic, che in appuntamento in streaming organizzato dalla Gazzetta dello Sport ha incontrato grandi nomi del mondo del calcio, amici ed ex compagni di squadra e panchina. Quando il serbo giocava ed il numero 11 rossonero militava nella Juventus se ne sono date, in campo, di santa ragione.

Proprio il centravanti del Milan ha parlato del tecnico del Bologna e ha svelato un piccolo retroscena di calciomercato che lo ha riguardato. "E' una persona fantastica, gli ho detto che se fossi venuto lo avrei fatto gratis - ha aggiunto - Non c'entravano il club o i tifosi". Ho voluto bene a tutti, per me è stata una grande fortuna ad averli conosciuti. Non riuscivo a dire parole giuste, Mihajlovic è stato più forte di me.

Juventus, fissato il prezzo di Dybala: addio da 80 milioni
Lo spagnolo della Juventus dal ritiro della Nazionale: "Sono lo stesso di sempre, ciò che cambia è che adesso sto giocando di più. Anche la questione rinnovo si è complicata, con l'incontro tra le parti che ancora non è stato fissato.

Covid-19, bollettino del 16 novembre: 27354 positivi, 504 decessi
Negli ultimi 10 giorni solo una volta si è superata quella cifra, il 13 novembre, quando i nuovi positivi erano 40.902. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 442.364 con un incremento di 21.554 persone rispetto a ieri.

Selvaggia Roma a rischio squalifica | ‘Intollerabile’
LEGGI ANCHE- Flavio Briatore , conoscete la figlia? Lei dice di sì, ma i due ragazzi continuano a dire il contrario. Poi, a fine serata, quando ero in albergo, mi ha chiesto di raggiungerlo ma ho preferito non andare".

Negli ultimi capitoli del libro c'è spazio per il coronavirus, che ha colpito Mihajlovic e altri ospiti della videopresentazione. "E questa cosa, con tutto il rispetto, credo sia normale".

Condividere