Due giocatori del Torino positivi al Covid

Condividere

Crede che il campionato possa essere deciso nel finale di stagione o che la porzione di partite in calendario di qui a Natale possa generare un solco?

"Sinceramente mi auguro che questo equilibrio rimanga fino alla fine, perché più squadre saranno coinvolte nella corsa allo scudetto e alla zona Champions, più dovranno emergere alcune situazioni come il lavoro, l'organizzazione e la mentalità. Negli anni passati l'equilibrio non c'è mai stato". C'è un legame con i gol subiti?

"Sono numeri importanti, che testimoniano quello che ho detto". Sono statistiche che conosciamo, così come quelle difensive. Noi concediamo veramente pochissimi tiri in porta, però c'è un'alta percentuale realizzativa quando ci tirano in porta. Dobbiamo essere più bravi nel cercare di essere più efficaci in zona gol. "Concediamo molto meno dell'anno scorso e degli anni prima dell'Inter, ma in questo momento quando ci hanno tirato hanno fatto gol".

Altro che Juve, Guardiola rinnova con il Manchester City: i dettagli
I Citizens , attraverso una nota ufficiale, hanno infatti comunicato il prolungamento di contratto del manager per altri due anni. Da allora abbiamo ottenuto molto insieme: segnato gol, vinto partite e trofei, e siamo tutti molto orgogliosi di questi successi.

Juventus, fissato il prezzo di Dybala: addio da 80 milioni
Lo spagnolo della Juventus dal ritiro della Nazionale: "Sono lo stesso di sempre, ciò che cambia è che adesso sto giocando di più. Anche la questione rinnovo si è complicata, con l'incontro tra le parti che ancora non è stato fissato.

Leclerc o Verstappen, Vettel sceglie la stella del futuro della Formula 1
D'altronde la storia della Formula 1 ci insegna che i record non sono impossibili da battere e questo Lewis Hamilton lo sa bene. Ma ridurre a questo fattore il dominio di Hamilton appare davvero ingeneroso nei confronti del fuoriclasse britannico.

"Sono d'accordo sul fatto che i risultati non siano stati soddisfacenti". Se si riferisce ai risultati, sicuramente potevamo fare meglio. Mi auguro di rivedere però sul campo gli stessi concetti e di essere bravi a portare a casa vittorie. "Dobbiamo cercare, oltre alla prestazione, di fare risultato, che cambia i giudizi, gli umori e tante situazioni".

Da qui a Natale chi ha le coppe europee giocherà dieci volte. Dirà qualcosa sui rispettivi valori?

"Non lo so se c'è un motivo per la seconda domanda". Noi e l'Atalanta abbiamo finito molto tardi, siamo stati gli utlimi in Italia a finire. Non c'è stato moltissimo tempo per riposare e per prepararci. Abbiamo dovuto inserire i giocatori su partite ufficiali e non con allenamenti e amichevoli. Per il resto c'è e ci sarà molto equilibrio. L'indisponibilità di Marco Giampaolo, in isolamento nella sua abitazione di Torino perché positivo da Covid-19 da venerdì scorso dopo un tampone (farà un tampone di controllo domani mattina), affida la direzione tecnica di questo Inter-Torino con cui riparte il campionato granata al vice (e fidatissimo) Conti del tecnico di Giulianova. Si gioca ogni 3 giorni e si giocano partite impegnative. Secondo il Corriere dello Sport: "L'Inter accelera per Rovella, che a giugno sarà libero a parametro zero, pensa per gennaio un rinforzo low cost per l'attacco (Giroud è un nome da tenere sempre presente), cerca una squadra alla quale vendere Eriksen e non perde di vista né De PaulWijnaldum". Per quanto riguarda il ruolo, secondo me non può giocare davanti alla difesa. Christian ha una dote importante, ha un calcio di destro e sinistro importante.

Condividere