Centinaia di migliaia di voti illegali, abbastanza da ribaltare il risultato

Condividere

L'amministrazione Trump ha fissato le date di altre tre esecuzioni federali, previste prima dell'insediamento di Joe Biden il 20 gennaio. Lo riporta il quotidiano La Repubblica che cita fonti statunitensi. "Il risultato positivo di Don è stato reso noto all'inizio di questa settimana e da allora è in quarantena", ha detto il portavoce.

Donald Trump non si arrende e in videoconferenza con i leader del G20 dice: "Voglio lavorare con voi ancora per molto".

Che infine i singoli (singoli!) membri degli Usa contino a questa specifica maniera (ovviamente, non solo) in modo definitivo è dimostrato dalla disposizione (applicata nel 1824, ma ne hanno contezza?) che prevede che se nessun candidato raggiunge la maggioranza assoluta dei Grandi Elettori la competenza passi alla Camera dei Rappresentanti neo eletta (lo stesso giorno novembrino) che si esprimerà "per Delegazioni statali", non avendo qui più peso alcuno il numero degli abitanti, quello conseguente degli spettanti Congressisti e soprattutto quello dei Grandi Elettori, a questo punto usciti di scena. Attualmente gli Stati Uniti devono far fronte a oltre 1,8 milioni di casi e più di 250.000 morti, una delle nazioni più colpite dalla pandemia. Secondo i dati diffusi dalla Johns Hopkins University sul suolo statunitense dall'inizio dell'emergenza sanitaria si contano 11.913.945 di casi.

L'OMS critica la Svizzera: "Situazione molto grave, misure blande"
E' l'allarme lanciato dall'inviato special dell'Oms per il Covid19, David Nabarro , in un'intervista ad alcuni giornali svizzeri. Inoltre non hanno allentato le restrizioni prematuramente, come invece ha fatto l'Europa.

Vaticano indaga su like a modella brasiliana: "Non viene da Santa Sede"
Il Papa non è come Donald Trump, non sta seduto a twittare tutto il giorno usando il telefono o il computer - spiega Mickens. Per fare luce sull'episodio, la Santa Sede si è rivolta direttamente all social di proprietà di Mark Zuckerberg.

MotoGP, tapiro d'oro ad Andrea Iannone: "Cercherò di capire come essere utile"
Non si tratta proprio di un premio al merito, ma più semplicemente del simbolo di un errore che ha commesso. Questa sentenza mi ha strappato il cuore, ma il cuore è un muscolo, quindi poi recupera, si riprende.

In una sorta di contrappasso presidenziale, Donald Jr.

Per quanto riguarda invece Andrew Giuliani, tutta la famiglia è stata posta in isolamento, anche il padre quindi. Non è chiaro dove i due abbiano contratto il coronavirus. L'ex vicepresidente ha dichiarato nei giorni scorsi di aver scelto chi guiderà il Tesoro.

Condividere