Coronavirus, 16.999 nuovi casi in Italia e altri 887 morti

Condividere

Un convegno della multinazionale di biotecnologie Biogen, a febbraio scorso a Boston, ha radunato 175 persone in una stessa sala congressi: i mesi che sono venuti dopo hanno poi reso la conferenza di Biogen, priva di distanziamento sociale e di precauzioni, una delle ultime nel suo genere, forse per sempre, ma anche, ha ricostruito in queste ore una ricerca sulla rivista Science, uno dei primi "superfocolai" della pandemia, e forse uno dei più importanti. La California ha registrato ieri la cifra record di oltre 30.000 nuovi casi di coronavirus.

Dei nuovi contagiati, 695 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali; 206 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 407 sono stati individuati all'interno di focolai già noti. La Regione con il maggior incremento di contagi è il Veneto (4.197 su 20.117 test), segue la Lombardia (2.093 su 24.229 test). Gli attuali positivi sono 83.137 (+2.119).

Sono 323 i positivi al covid rilevati nelle Marche nelle ultime 24ore nel percorso nuove diagnosi. Il tasso di positività è calato al 9,9%, in diminuzione di quasi un punto percentuale rispetto a ieri.

Women Series 2021, il calendario provvisorio del mondiale: tutti i GP
Sono previste otto gare, che si disputeranno tutte nei weekend nei quali anche la Formula 1 sarà in azione sulle medesime piste. C'è un mix di circuiti davvero entusiasmante che metterà in mostra l'eccezionale talento dei piloti della serie.

Recovery fund, Polonia e Ungheria hanno trovato un compromesso con la Germania
Ottimisti si sono presentati alla stampa anche il premier polacco Mateusz Moawiecki e il collega ungherese Viktor Orban . Lo scrive su Twitter il vice premier polacco, Jaroslaw Gowin riferendosi all'intesa sul bilancio Ue e il Recovery fund .

ULTIM'ORA - Argentina ancora in lutto: morto l'ex Ct Sabella
Sabella, non ce l'ha fatta ed è morto per una crisi cardio-respiratoria all'età di 66 anni, è stato il CT dell'Argentina vice-campione del Mondo nel 2014.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 361 nuovi casi, Reggio Emilia (198), Modena (112), Ferrara (101), Piacenza (92), Ravenna (88), Rimini (86), Parma (77), nell' l'imolese 61 e a seguire Cesena (23) e Forlì (12). Il numero di decessi registrati è di 761, mentre il numero di guariti è di 24.169. Si è ridotto invece il numero di decessi: 2.906 negli ultimi sette giorni, 5,3% in meno della settimana precedente.

In provincia di Modena, su 112 nuovi positivi, 47 hanno eseguito il tampone per presenza di sintomi, 11 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti, 3 sono risultati positivi agli screening sulle categorie più a rischio, 1 è stato diagnosticato attraverso test sierologico, per 50 casi è in corso la ricerca epidemiologica. Con 24.229 tamponi effettuati sono 2.093 i nuovi positivi, con il rapporto all'8,6% identico a ieri.

- Catanzaro: CASI ATTIVI 1.369 (28 in reparto all'Azienda ospedaliera di Catanzaro; 15 presidio opsedaliero Lamezia Terme; 12 all'Azienda ospedaliera universitaria Mater Domini; 1 in terapia intensiva; 1.313 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 1.337 (1.257 guariti, 80 deceduti).

Condividere