Covid, in Italia 15.378 positivi e 649 vittime

Condividere

"Dopo aver raccolto i contributi dei presidenti domani si tireranno le somme con il Governo": è quanto avrebbe affermato il Ministro della Salute, Roberto Speranza, al termine del vertice con le Regioni. Resta invariato rispetto alle ultime 24 ore il tasso di positività, fermo al 13,8%. Scendono di altre 9 unità i ricoveri in terapia intensiva per un totale di 475, mentre salgono di 117 unità i ricoveri negli altri reparti per un totale di 3.344 ricoverati. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 202, il totale dei ricoverati in terapia intensiva è ora di 2.569. Sono 82.442 le persone vaccinate in totale nel nostro Paese. I contagi sono attualmente più del doppio, ma la Regione ha deciso di intensificare il meccanismo dei tamponi, visto che in termini assoluti il sistema viene considerato gestibile.

Tim down in tutta Italia, difficoltà a connettersi
Gli utenti hanno spiegato di aver provato a ripristinare il router , ma di non aver risolto ancora il problema. Un down di Tim stamane ha messo in crisi centinaia di lavoratori e studenti.

Papu Gomez, è l’Inter unica soluzione percorribile. Fiorentina pista meno calda
Visto che è arrivato prima dell'inizio del mercato vuol dire che c'è la convinzione che possa essere un giocatore utile. C'è la Champions League da fine febbraio: "ci sono obiettivi da aggredire e conquistare, le pile sono molto cariche".

PSG, Pochettino è il nuovo allenatore: è ufficiale
Nel mirino del club sembrava esserci anche il nome di Massimiliano Allegri , ex tecnico della Juventus , ma alla fine la scelta è stata un'altra.

Dall'inizio della pandemia i contagi in Italia sono pari a 2'166'244, con 1'520'106 guariti e 75'680 decessi. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 26, di cui 1 in provincia dell'Aquila, 9 in provincia di Pescara, 9 in provincia di Chieti e 7 in provincia di Teramo. Sono complessivamente 36287 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. In Asl1 sono stati individuati 98 nuovi casi. In Veneto, Friuli Venezia Giulia e Marche lezioni a distanza fino al 31 gennaio. "Un soggetto operante in municipio ha tempestivamente informato l'Amministrazione di essere risultato positivo al test rapido per Covid-19 e in attesa di conferma del tampone molecolare somministrato dall'Asp ha provveduto immediatamente a porsi in isolamento - si legge nell'ordinanza - l'Amministrazione ha tempestivamente avviato un primo tracciamento dei contatti diretti del soggetto e ha contestualmente informato l'Usca di Roccalumera chiedendo di sottoporre tutti gli amministratori e i dipendenti dell'Ente ad uno screening sanitario mediante test rapido". I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 15.795. Segnalati inoltre altri 18 morti. Quattro in più i decessi in 24 ore tra Allerona, Arrone, Marsciano e Perugia per un numero totale di 640 vittime. "I casi a Roma città tornano a quota 700" sottolinea l'assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato. Anche bar e ristoranti potrebbero tornare a lavorare normalmente: "Poiché la zona gialla ha limiti enormi, a cominciare dal coprifuoco, facciamo una zona bianca, nella quale si accede sotto un certo indice Rt di trasmissione dei contagi".

Condividere