Boom di ascolti per Chiara Lubich su Rai 1

Condividere

Quella di Chiara Lubich non è soltanto un omaggio ad una donna libera e coraggiosa, è anche la storia di un sogno. Chiara, vagando per la città cercando di dare un senso a tutto, si fermata davanti alla statua della Madonna, avverte una chiamata e sceglie di consacrarsi a Dio. Decide così di vivere concretamente il Vangelo, condividendo questa sua nuova vita con le sue amiche, con cui dividerà una casa a Trento dove si ritroveranno - il cosiddetto primo "focolare" - e si impegneranno ad aiutare chiunque sia in difficoltà.

Cristiana Capotondi è una delle attrici italiane più amate di sempre, e può essere orgogliosa dei tanti traguardi che ha raggiunto nella sua oramai ventennale carriera. Ringrazio Maria Pia Ammirati, direttore di Rai Fiction e il direttore di Rai 1 Stefano Coletta per aver sostenuto questo progetto. Ulteriori dubbi nascono perché l'artefice di tutto è una donna, che aveva però le idee chiare: trasmettere al mondo l'idea dell'unità e mettere al bando ogni differenza. "Sono felice che il film abbia incontrato il desiderio di ascoltare storie appassionanti e coinvolgenti in un momento così difficile".

Trento, 1943. Mentre fa lezione nella sua classe elementare, Chiara Lubich, interpretata da Cristiana Capotondi, insegnante poco più che ventenne, è costretta a interrompere la spiegazione per mettere in salvo i bambini da un bombardamento aereo.

Calciomercato, non solo Spalletti: un altro italiano in pole per il Cile
Due gli ostacoli: Spalletti non parla spagnolo e ha un ingaggio molto alto. Luciano Spalletti potrebbe presto tornare su una panchina.

È morta Tanya Roberts, ex Bond Girl e Charlie's Angel
Il cordoglio, sui social, è stato unanime con tantissimi utenti che stanno condividendo foto e video dell'attrice . A quel punto è stata ricoverata d'urgenza al Cedar-Sinar Hospital di Los Angeles, ma purtroppo non ce l'ha fatta .

Cyberpunk 2077, slitta l’arrivo del primo DLC gratuito?
Nonostante le evidenti problematiche e l'arrivo di ulteriori patch correttive, sembra che i contenuti aggiuntivi non subiranno eventuali ritardi.

Chiara Lubich - L'amore vince su tutto, regia di Giacomo Campiotti con Cristiana Capotondi, Aurora Ruffino, Eugenio Franceschini, é una produzione Eliseo Multimedia in collaborazione con Rai Fiction. Campiotti lavora forte della sua esperienza passata, facendo di quella dolce rivoluzione il perno di tutto il film-tv: ma il rischio è che il risultato piaccia di più ai genitori che ai figli.

Cristiana Capotondi ha invece raccontato la sua esperienza sul set: "Ciò che speriamo e ci auguriamo è che questo film, questa storia, possa fare la differenza".

Durante la Seconda Guerra Mondiale, la giovane Silvia è tormentata da ciò che le accade intorno: le vittime, le deportazioni e l'Olocausto la mettono a dura prova. Il film di ieri ha saputo restituire la forza di quel "erano i tempi di guerra ...", ed è già molto.

Condividere