Per il vaccino in Lombardia in campo i medici di famiglia

Condividere

Dall'inizio della campagna si è quindi proceduto all'inoculazione di 12.629 dosi, corrispondenti al 30,9% delle 40.885 finora consegnate al Piemonte. "Significativo che i ministri Speranza e Boccia e il Commissario Arcuri abbiano manifestato gratitudine per l'impegno delle Regioni e per la dedizione encomiabile del personale sanitario impegnato in questa primissima fase". Ieri la Pfizer ha recapitato parte della seconda fornitura, ovvero 20.000 dosi.

L'Unità di Crisi della Regione comunica che oggi, mercoeledì 6 (dato delle ore 17.30), le persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino contro il Covid sono state complessivamente 2737.

"Finchè tutti i medici di famiglia ed i pediatri di libera scelta non saranno vaccinati, è impossibile che questi possano essere coinvolti come vaccinatori anti-Covid perchè ciò rappresenterebbe un rischio sia per i medici sia per i cittadini". Infine la mazzata: "Trarre dalle disposizioni - scrivono i giudici - un vero e proprio divieto per i medici di medicina generale di recarsi a domicilio per assistere i propri pazienti alle prese con il virus costituirebbe, per converso, un grave errore esegetico, suscettibile di depotenziare la risposta del sistema sanitario alla pandemia e di provocare ulteriore e intollerabile disagio ai pazienti".

Juventus Sassuolo probabili formazioni, torna Arthur: sorpresa in difesa
Un infortunio che terrà Berardi sicuramente out contro la Juve, ma che probabilmente necessiterà di qualche settimana di stop. Arbitrerà la partita tra Juventus e Sassuolo il signor Massa della sezione di Imperia.

L'Iran torna ad arricchire l'uranio, violando gli accordi sul nucleare
Attualmente , l'arricchimento registrato dell'uranio iraniano è al 4,5%, già sopra il limite del 3,67% fissato dal Jcpoa . Questo il commento di un portavoce della Commissione europea relativo alla decisione di Teheran.

Covid, in Italia 15.378 positivi e 649 vittime
Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 202, il totale dei ricoverati in terapia intensiva è ora di 2.569. Dall'inizio della pandemia i contagi in Italia sono pari a 2'166'244, con 1'520'106 guariti e 75'680 decessi .

Medici base, impossibile vaccinare, noi in coda per immunizzarci 'Non siamo tra priorità.

"Siamo soddisfatti di questa iniziativa, volta a tutelare una categoria che ha un ruolo di estrema importanza nel sistema sanitario come i medici di famiglia".

Chiederò alla Regione di accelerare la vaccinazione dei medici che lavorano su territorio, i nostri medici di famiglia, quelli a cui ci rivolgiamo per ogni cosa inerente la salute. Gli Ordini raccoglieranno le adesioni e le trasmetteranno alla Regione che, dopo aver individuato il percorso, programmerà gli accessi. "E' obiettivo comune - aggiunge Spata - provvedere ad una copertura vaccinale anche degli odontoiatri, dei liberi professionisti e del personale di studio".

Condividere