Whatsapp aggiornamento, privacy a rischio: ecco cosa cambia

Condividere

È chiaro che la scelta di usare un'applicazione piuttosto che un'altra sia sempre personale e soggettiva, ma alla base di questo tumulto che circonda WhatsApp c'è un equivoco bello e buono, perché in realtà il sistema di privacy adottato da tutte queste piattaforme di messaggistica è lo stesso.

Il Consiglio turco per la concorrenza ha dichiarato, lunedì, che è stata avviata un'indagine su Facebook e WhatsApp su un nuovo accordo sulla privacy che costringe un utente di WhatsApp a condividere i propri dati con Facebook. L'invito di Musk ad utilizzarla, che ha ricevuto oltre 41mila retweet e 320mila mi piace, ha raggiunto l'obiettivo: c'è stato un boom di download di Signal.

Una novità, quest'ultima, che probabilmente è propedeutica all'integrazione dei tre servizi di messaggistica di Facebook, operazione della quale si parla da un po'.

Telegram e Signal, accettate come l'app di messaggistica più sicura, sono diventate l'app più scaricata nell'ultima settimana per gli utenti di telefoni Android e Apple.

Chiara Ferragni, caduta improvvisa ed ecografia di controllo: le sue condizioni
Chiara Ferragni ha infatti pubblicato gli scatti dell'ecografia in 3D in cui si vede benissimo il volto della piccola. Ma Chiara non si abbatte: " In caso non cambierà molto dalla vita in lockdown ".

WhatsApp: Con l'aggiornamento i dati personali saranno condivisi con Facebook
Per questo motivo è particolarmente importante stare attenti al messaggio che proprio in questi giorni sta circolando. Bene, probabilmente siete caduti in una truffa online che mira a sottrarvi con l'inganno i vostri dati personali.

Maltempo in Spagna, la tempesta di neve uccide quattro persone
La data di riprogrammazione dell'incontro verrà comunicata "nei prossimi giorni", secondo la Liga. La tempesta di neve manda in tilt Madrid dove la temperatura glaciale fa apparire un dinosauro.

Signal dispone di diverse funzionalità che mancano a WhatsApp: le due app possono coesistere all'interno dei nostri smartphone proprio grazie alle loro particolari peculiarità.

Sebbene queste risposte affrontino alcune voci che circolano su varie piattaforme di social media (incluso WhatsApp), potrebbero non essere sufficienti per influenzare l'opinione pubblica. Cosa succederà davvero (Di martedì 12 gennaio 2021) L'anno appena cominciato ha portato con sé una sorpresa per gli utenti di Whatsapp: a quasi tutti sarà certamente capitato, tra una chat e l'altra, di imbattersi in uno strano avviso.

Signal ha inoltre un codice di tipo open-source: questo permette a qualsiasi utente (in grado di farlo) di analizzarlo alla ricerca di eventuali errori o vulnerabilità che metterebbero a rischio l'utilizzo dell'app. Il cambiamento più importante riguarderà la condivisione dei dati dell'utente con Facebook, che li utilizzerà per determinati servizi a scopo commerciale. Signal gode invece di alcune specifiche che permettono una conversazione più privata e non legata all'ecosistema Facebook Inc. L'applicazione permette di avere un mese di tempo per decidere.

Condividere