WhatsApp rinvia al 15 maggio le regole sulla privacy

Condividere

Su Reddit è appena emersa un'interessante app, denominata DM Me, che si pone l'obiettivo di semplificare la gestione di diverse app di messaggistica sullo stesso device.

L'autorità responsabile della tutela della privacy in Italia ha anche fatto sapere di avere avviato accertamenti, sottoponendo la questione all'attenzione dell'Edpb, l'ente che riunisce le altre Authority europee che vigilano sulla privacy.

"WhatsApp - prosegue - è stato costruito su un'idea semplice: ciò che condividi con i tuoi amici e la tua famiglia rimane tra di voi". Secondo Sensor Tower, che raccoglie i dati delle app, il numero di download di WhatsApp ha mostrato una diminuzione del 14% nella settimana successiva all'annuncio.

L'impatto è diverso per gli utenti nel resto del mondo che, dando il proprio assenso, fanno in modo che i propri dati vengano utilizzati anche da Facebook, proprietaria di WhatsApp, per scopi commerciali.

Un po' come quando ci siamo lamentati che Google raccoglieva (e raccoglie ancora tutt'oggi) una quantità assurda di dati mentre siamo sul Web con Chrome e poi, quando proviamo a utilizzare nuovi motori di ricerca, diciamo che, in effetti, Google è sempre il migliore! Pertanto l'8 febbraio, nessun account verrà sospeso o eliminato.

Armie Hammer lascia Shotgun Wedding a causa dell'odio online
Questa storia si è allargata a macchia d'olio, nonostante la diretta interessata abbia dichiarato che quei messaggi sono dei fake. E poi: "È un uomo molto carismatico, magnetico, e questo è ciò che gli ha permesso di farla franca fino ad oggi".

Recovery Plan, ieri sra l’ok del Governo
Sale a 171 pagine la bozza di Recovery Plan inviata ai ministri in vista dell'esame in Cdm. "Io non voglio bloccare niente. Il premier Conte aveva invitato il leader di Italia Viva , Matteo Renzi , in Aula al Senato per confrontarsi con i numeri.

Calciomercato Juventus, arriva anche lui: visite mediche in corso
Per il passaggio di Rovella alla Juve restano ancora da capire le modalità di pagamento dei dieci milioni di euro al Genoa . I calciatori hanno già svolto le visite di rito al J-Medical e per concludere l'affare manca solo l'ufficialità.

L'ultimo aggiornamento, rileva WhatsApp, "non cambia nulla di tutto questo". Le norme dovevano entrare in vigore l' 8 febbraio, con la cancellazione degli account degli utenti che non le avessero accettate.

Disinstallando Whatsapp, cosa farà la gente?

In particolare negli ultimi giorni le applicazioni più scaricate sono state Telegram e Signal. Che la società avrebbe condiviso dati e messaggi degli utenti con la sua società controllante, Facebook.

Messaggi, foto, video personali, che fine faranno?

"Molte aziende si affidano a WhatsApp per comunicare con i propri clienti".

Signal ha pure ricevuto l'endorsement di Elon Musk, l'uomo più ricco del mondo, patron di Tesla e Space X. E purtroppo è davvero difficile proteggersi da questi attacchi, soprattutto a causa delle continue catene che girano su WhatsApp. Nemmeno i gestori delle app possono vederle. "Questo aggiornamento non espande la nostra capacità di condividere dati con Facebook". Per questo non teniamo traccia delle persone che chiami o a cui invii messaggi. Come dimostra bene questa vicenda - conclude l'esperto - le norme del Gdpr sono utili anche in relazione all'obbligo di trasparenza che incombe sui titolari del trattamento. Non che prima non lo facesse già, ma ora con il nuovo accordo, gliene fornirete molti di più.

Condividere