Covid: 218.545 contagi, 8496 decessi, 196.161 pazienti guariti

Condividere

257. I tamponi diagnostici finora processati sono 2.294157 (+18.868 rispetto a ieri), di cui 986.565 risultati negativi. Per 111 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica.

"Ciò che è più preoccupante qui è il disagio dei nostri colleghi che si trovano in una situazione molto complicata con riduzione del personale a causa di questi test positivi", ha detto la segretaria sindacale del centro ospedaliero. La percentuale di tamponi molecolari positivi è stata dell'8,3 per cento, quella dei test antigenici del 3,9 per cento.

La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore.

Sarà tra i convocati per la Supercoppa
Il tandem di attacco dovrebbe essere composto da Ronaldo e Kulusevski , quest'ultimo in ballottaggio con Morata . Il calciatore era risultato positivo al coronavirus il 5 gennaio scorso, prima della sfida con il Milan .

Addio a Phil Spector, produttore discografico del rock
Al Pacino lo ha interpretato nel biopic " Phil Spector " (2013), scritto e diretto da David Mamet . Il produttore era stato recentemente ricoverato in ospedale per complicazioni COVID .

Terremoti, forte sisma, di magnitudo 6.2, in Indonesia
I sopravvissuti rimasti intrappolati tra le macerie nella zona dell'epicentro attendono ancora i soccorsi . La scossa ha infatti provocato il crollo di diversi edifici e di un ospedale .

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.787 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 145.533. Ieri sono stati -230. Anche oggi, purtroppo, nel Sannio si sono registrate vittime per il virus. Infine, si segnala il decesso di una donna di 91 anni diagnosticata dall'Ausl di Piacenza ma residente in provincia di Lodi. In leggera diminuzione i casi attualmente positivi (535.524 vs 570.040) e, sul fronte ospedaliero, si riducono i ricoverati con sintomi (22.699 vs 23.712) e le terapie intensive (2.487 vs 2.636); lieve calo dei decessi (3.338 vs 3.490). Nell'ultimo giorno sono morte 524 persone affette da Coronavirus per un totale di 83.681 decessi dall'inizio dell'epidemia.

"Per liberare tempo agli infermieri di terapia intensiva per prendersi cura dei pazienti Covid +, è stato necessario deprogrammare parte dell'attività chirurgica", spiega il sito dell'ospedale.

Condividere