Juventus, Pirlo: "Vincere un trofeo non mi cambia niente, voglio vincerne altri"

Condividere

"La Supercoppa ha lasciato grande entusiasmo, vincere aiuta a vincere e in questi giorni, nonostante la stanchezza, siamo riusciti ad allenarci con in testa gli obiettivi futuri. Io lavoro dal primo giorno con lo stesso entusiasmo, vincere un trofeo non mi cambia niente, voglio vincerne altri". So che se vinci sei bravo, altrimenti no. So che devo migliorare e crescere tanto, io così come la squadra.

Dopo l'orribile prestazione di San Siro, con la batosta subita dall'Inter di Conte, la Juve tira fuori la reazione d'orgoglio che ci si attende dalle grandi squadre. "La corsa per il titolo si fa sulle prime 5-6, ma in questo momento il Milan è la squadra da battere, perchè è in testa". Noi pensiamo a vincere tante partite, con molti scontri diretti a Torino, poi vedremo a che punto saremo ad aprile. "Siamo pronti per la partita di domani".

Trump: l'ultimo atto da Presidente contro i droni Made in China
Accanto a lui una raggiante Kamala Harris, prima donna vicepresidente , figlia di immigrati, simbolo di una nuova America . E poi la posizione contro la Cina che ha sconvolto i piani dei veterocomunisti sparsi nel mondo .

Alan Friedman si scusa su Melania Trump dopo averle dato della escort
Di fatti, subito dopo ha specificato " moglie " con tono sarcastico. " Chi sbaglia deve ammetterlo " ha twittato oggi il giornalista americano .

La polizia blocca una carovana di migliaia di persone
Sono circa novemila le persone partite dal piccolo paese centro-americano alla ricerca di una vita migliore. Tremila persone dall'Honduras agli Stati Uniti stanno tentando il viaggio della speranza.

Parola d'ordine continuità: "Non siamo stati continui, ma gli alti e bassi sono un problema che hanno avuto tutti, come confermano i punteggi", spiega Pirlo. Quasi tutte le squadre prendono gol per via delle tante partite, senza preparazione e con stanchezza mentale. "Ci stiamo lavorando, sappiamo che abbiamo perso dei punti e che può essere il nostro tallone di Achille", ha aggiunto. Il mercato? Sono soddisfatto della rosa che ho a disposizione, non ho bisogno di niente. Domani la sfida contro il Bologna di Mihajlovic, un collega che Pirlo stima molto.

Condividere