Covid. Ricciardi: "Chiederò lockdown totale in tutta Italia"

Condividere

"Serve un cambio di passo, serve un lockdown totale e immediato".

Le province di Chieti e Pescara sono in zona rossa a partire da oggi, mentre quelle di L'Aquila e Teramo sono in zona arancione, come da indicazione del ministro della Salute, Roberto Speranza.

A preoccupare sono le varianti del a Covid che permettono una diffusione più veloce del virus anche se il consigliere del ministro non ha fatto cenno alla questione. Siamo contrari a un nuovo lockdown e non è continuando a fare questi proclami che generano sconforto tra i cittadini e le imprese che si può trovare una soluzione adeguata contro il virus. È "evidente - avverte - che la strategia di convivenza col virus, adottata finora, è inefficace e ci condanna alla instabilità, con un numero pesante di morti ogni giorno".

È lo stesso monito che arriva dal Comitato tecnico scientifico alla luce delle "mutate condizioni epidemiologiche". "Ne parlerò col ministro Speranza questa settimana", ha annunciato.

Mussolini jr nella Primavera della Lazio
Dice Alessandra Mussolini , nipote del Duce, commentando all' Adnkronos l'ingresso del figlio Romano nella Primavera della Lazio . La prima volta il 23 gennaio, in occasione della sconfitta contro il Milan , la seconda sabato scorso nel ko con la Juventus .

Conte verso il derby d'Italia: "Rispetto per la Juve, lavoriamo su Eriksen"
La Vecchia Signora vorrà di sicuro vendicare la sconfitta patita in campionato e riscattare la brutta prova offerta allora. La chiusura su Morata , che domani è in ballottaggio con Kulusevski per fare compagnia a Cr7 in attacco.

PAGELLE Napoli-Parma 2-0: voti e tabellino Serie A 2020/2021
Il Napoli , con questa vittoria, si porta a quota 37 punti, sempre con una partita in meno da giocare contro la Juventus. Le pagelle e il tabellino di Napoli-Parma , match valevole per la ventesima giornata del campionato di Serie A 2020-21 .

"In questo momento le attività che comportino assembramenti non sono compatibili con il contrasto alla pandemia da Covid-19 in Italia ed gli impianti da sci rientrano in tali attività. Non andrebbero riaperti".

Secondo l'esperto infatti la variante inglese ha raggiunto l'Europa proprio attraverso gli impianti di risalita in Svizzera. Ricciardi infine spiega: "Va potenziato il tracciamento e rafforzata la campagna vaccinale".

Insomma, da parte di Ricciardi e anche da parte del Cts, a poche ore dalla riapertura prevista per domani, lunedì 15 febbraio, la richiesta di fare un ultima, improvvisa, drammatica e ingiustificabile retromarcia: gli impianti sciistici devono restare chiusi.

Condividere