Etna, eruzione in corso e voli sospesi: cosa succede?

Condividere

Sono immagini che affascinano ma che fanno anche molta paura quella che arrivano da Catania dove è in corso un'intensa attività da parte dell'Etna che è tornato a dare spettacolo dal suo cratere.

L'aeroporto internazionale di Catania ha sospeso la propria operatività per l'emergenza cenere lavica legata alla spettacolare eruzione in corso sull'Etna. In particolare nel cratere Sud-Est c'è stata una spettacolare eruzione con una maestosa colonna di fumo che è visibile a chilometri di distanza.

Conte lascia Palazzo Chigi tra gli applausi: standing ovation dalle finestre
Passaggio della campanella con "amuchina" per il premier uscente Giuseppe Conte e il presidente del Consiglio Mario Draghi.

I 5 Stelle vogliono votare di nuovo su Rousseau, sul governo Draghi
E quindi: "Non posso sostenere un governo in cui ci sono quelli di Forza Italia". In programma alcune riunioni del fronte del "no" per capire i prossimi passi.

Mussolini jr nella Primavera della Lazio
Dice Alessandra Mussolini , nipote del Duce, commentando all' Adnkronos l'ingresso del figlio Romano nella Primavera della Lazio . La prima volta il 23 gennaio, in occasione della sconfitta contro il Milan , la seconda sabato scorso nel ko con la Juventus .

Dalla stessa "bocca" del vulcano Etna emerge un trabocco lavico che ha prodotto un modesto collasso del fianco del cono generando un flusso piroclastico che si è sviluppato lungo la parete occidentale della valle del Bove. L'eruzione dell'Etna ha prodotto quindi una nube di cenere che è salita in cielo e che si è dispersa poi rapidamente grazie a venti in quota verso sud. La sorgente del tremore rimane confinata al di sotto del cratere di Sud-Est nell'intervallo di profondità compreso tra 2.900 e 3.000 metri al si sopra del livello del mare. Sono cinque i voli, tra arrivi e partenze, previsti per oggi a Catania, cancellati o dirottati per la chiusura dello spazio aereo dopo il "Vona" rosso emesso dall'Ingv-Oe. La Sac, la società che gestisce lo scalo, ha reso noto che fornirà tempestivi aggiornamenti qualora la situazione dovesse cambiare. Al momento si osserva un'intensa attività stromboliana con l'emissione di alte fontane di lava; l'ampiezza dei tremori vulcanici e dei segnali infrasonici si mantiene su livelli particolarmente elevati. Lo conferma all'Ansa l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo di Catania.

Il Cratere di Sud-Est è quello più giovane, originatosi intorno al 2007, ed è anche quello che negli ultimi 13 anni ha registrato il maggior volume di attività, con eruzioni e parossismi che si sono susseguiti nel tempo. La fontana di lava si è fermata poco prima delle 20.

Condividere