Covid Italia 17 febbraio: 12.074 nuovi casi e 369 morti

Condividere

Soro 12.074 i nuovi casi di contagio registrati per 294.411 nuovi tamponi - ieri erano stati+10.386 e i tamponi 274.019 tamponi. I casi sono stati individuati sulla base di 29.663 tamponi, fra molecolari e antigenici. Sono i dati principali contenuti nel bollettino diffuso oggi dalla Regione per fare il punto sull'andamento dell'emergenza Covid in Toscana dove si sono contati 773 nuovi casi e 22 vittime: 15 uomini e 7 donne con un'età media di 80 anni. La percentuale di vaccini somministrati (sul totale di quelli consegnati) è del 75 per cento. Per oggi ne sono programmate 216. Di contro sono 269 le persone dichiarate guarite, mentre ci sono 4.210 persone in isolamento domiciliare (-17).

Per quanto riguarda la campagna vaccinale, nella giornata odierna sono state somministrate 2.578 dosi, sono giunte a completamento del ciclo con la seconda dose in totale 40.161 persone. Sono 554, sette in più ieri, 83 dei quali (uno in meno) in terapia intensiva. Domani, come di consueto, arriverà il responso della cabina di regia Stato-Regioni e la relativa ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza e sapremo se conserveremo la zona gialla o se passeremo ancora una volta in zona arancione.

Le parole con cui Draghi chiede a Salvini di archiviare il salvinismo
"Mattinata di lavoro concreta e produttiva con i bravi governatori di Sicilia e Calabria , Nello Musumeci e Nino Spirlì .

Draghi parla al Senato, il discorso per la Fiducia in diretta
Ad esempio, il turismo , da aiutare ma preservando l'ambiente e il patrimonio artistico che ne sono il presupposto. Il ritorno a scuola deve avvenire in sicurezza.

Marsiglia, Villas-Boas "sospeso" dopo le dichiarazioni in conferenza stampa
Domani, il Marsiglia , in crisi di risultati con zero vittorie nel 2021, affronta il Lens. Amo Marsiglia e l'OM, ma non si può toccare la mia professionalità.

I soggetti in sorveglianza attiva sono in tutto 5.924. Il tocco su una superficie poco tempo prima contaminata, e che quindi con il Coronavirus che non sia inerte, e successivamente il passaggio con le mani su occhi o viso è un modo per potersi contagiare ma, secondo gli esperti, si tratta di un'eventualità piuttosto rara. Finora si contano invece 94.540 decessi.

Condividere