Marte, atterrato Perseverance: il rover della Nasa cercherà tracce di vita

Condividere

Appena il 40% dei veicoli che prima di Perseverance hanno tentato di posarsi sul suolo marziano, infatti, avevano raggiunto l'obiettivo. Il rover cercherà la risposta nel cratere Jazero, "il sito marziano più impegnativo mai individuato per un atterraggio". Perseverance condurrà anche indagini geologiche, climatiche e di preparazione per le future missioni umane, inoltre raccoglierà campioni che verranno recuperati e trasportati sulla Terra da un'altra missione, entro la fine degli anni '20. Un applauso dalla 'cabina di regia' della Nasa sancisce l'avvenuto touchdown del rover su Marte che ha mandato la prima immagine del cratere del pianeta rosso.

Sul sito ufficiale della missione Mars 2020 è possibile seguire in ogni istante lo stato di avanzamento di Perseverance, che atterrerà nel cratere Jezero, una zona del pianeta rosso dove è altamente probabile rintracciare forme di vita antiche, come si legge nel comunicato della Nasa.

Etna, eruzione in corso e voli sospesi: cosa succede?
Lo conferma all'Ansa l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo di Catania . La fontana di lava si è fermata poco prima delle 20.

Coronavirus Campania, 1.135 contagi e 17 morti: bollettino di martedì 16 febbraio
Bisogna rafforzare le misure in Italia per contrastare le variante inglese del coronavirus e arginare la diffusione del Covid. Per il momento sono stati raccolti e analizzati i dati provenienti da 82 laboratori diversi.

Covid-19: in Lombardia tasso di positività al 6,5%
A ricevere la prima dose di vaccino sono state 2.868.505 persone mentre la seconda è stata somministrata a 1.264.844 persone. I deceduti sono stati 47 per un totale di 27.699 dall'inizio della pandemia mentre guariti e dimessi sono 1.019 più di ieri.

Il luogo di atterraggio è il delta di un antico fiume prosciugato da moltissimo tempo, un punto ideale dove cercare tracce di vita microbiologica del passato (ma non si esclude al 100% che microorganismi possano esserci anche oggi). "Pensate che si manda un rover che pesa più di una tonnellata e lo si fa scendere attaccato a un filo, perché quello che si vuole ottenere è l'atterraggio preciso, cioè che deve avvenire all'interno di una circonferenza di dieci chilometri", spiega la ricercatrice. I controllori del volor "hanno confermato che il rover Perseverance della Nasa, con l'elicottero Ingenuity Mars attaccato alla pancia, è atterrato in sicurezza su Marte" e gli ingegneri hanno iniziato ad analizzare i dati. In quel momento, infatti, sono iniziati i cosiddetti "sette minuti di terrore" che separavano il rover dal suolo marziano: in quel frangente il veicolo ha affrontato temperature altissime, protetto da uno scudo termico, e poi ha rallentato notevolmente la velocità. Il segnale, arrivato a distanza di 11 minuti dall'evento a causa del rotardo nelle comunicazioni fra Marte e la Terra, indica che il rover ha toccato il suolo ed è pronto ad aprire una nuova pagina dell'esplorazione spaziale. La missione Mars 2020 segna infatti l'avvio del programma Mars Sample Return (Msr), di Nasa e Agenzia Spaziale Europea (Esa), al quale l'Italia contribuisce con la sua agenzia spaziale, l'Asi, e con l'industria, con il gruppo Leonardo. I campioni raccolti da Perseverance saranno inseriti in contenitori e depositati in luoghi precisi; il recupero è affidato alla missione prevista nel 2026 e nel 2031 un'altra missione dovrà portarli a Terra.

Condividere