Spionaggio, cede documenti a un ufficiale russo: arrestato militare italiano

Condividere

L'intervento è avvenuto in occasione di un incontro clandestino tra i due, che sono stati sorpresi mentre l'ufficiale italiano cedeva all'altro dei documenti "classificati" in cambio di soldi. Dopo il fermo avvenuto durante il blitz l'alto ufficiale della Marina italiana è stato arrestato mentre la posizione del militare russo, di stanza nel nostro Paese, resta ancora al vaglio degli inquirenti in relazione al suo status diplomatico.

Secondo quanto riporta la Repubblica, i due sono stati bloccati dopo un'indagine dei carabinieri del Ros in collaborazione con l'Aisi, l'Agenzia di sicurezza interna, e lo Stato maggiore della Difesa. La Farnesina nel frattempo ha convocato al ministero l'ambasciatore russo Sergey Razov. Lo ha reso noto il Segretario Generale del Ministero degli affari esteri, Elisabetta Belloni.

Speranza: "Via libera alle vaccinazioni anti-Covid nelle farmacie"
Così, Sandra Zampa, responsabile PD Salute, ha commentato la sigla del protocollo per far partire in sicurezza le vaccinazioni anti-Covid in farmacia. "Oggi facciamo un altro importante passo avanti per renderla più veloce e capillare".

Vaccini Covid, Von der Leyen: "In arrivo 360 milioni dosi per Ue"
L'Europa che si presenta a Biden è in cocci, stremata da una pandemia che non riesce a domare, a differenza. Londra: il nostro contratto prevale su quello Ue...

Netanyahu avanti, ma gli serve la destra radicale
Così indicavano tutti gli exit poll diffusi ieri sera alle 22 alla chiusura della consultazione elettorale, la quarta in due anni .

Il capitano della Marina militare accusato di avergli venduto documenti riservati è invece in carcere. Si tratta del primo caso di questo tipo nei rapporti tra italiani e russi per la cessione di materiale riservato.

Condividere