Covid, cosa succede a Pasqua: tutte le info utili

Condividere

Sarà ancora valido il coprifuoco dalle 22 alle 5, di conseguenza si potrà uscire dalla propria abitazione solo per motivi di lavoro, salute, necessità motivati con autocertificazione.

Previsto il rafforzamento della attività di prevenzione e di controllo del territorio anche con la convocazione di riunioni dei Comitati provinciali per l'ordine e la sicurezza pubblica al fine delle necessarie pianificazioni dei servizi di vigilanza affidati alle forze di polizia, con il concorso dei militari dell'operazione "Strade sicure" e delle polizie locali.

Sabato 3 aprile, domenica 4 aprile e lunedì 5 aprile, indipendentemente dal colore della Regione, resta in vigore il divieto di spostamento in altre Regioni e anche in Comuni diversi da quello in cui si risiede.

Gli spostamenti sono vietati anche all'interno del comune di residenza. Il faro è puntato in particolare sulle aree urbane più esposte al rischio di assembramenti: le indicazioni del Viminale ai prefetti sono quelle di potenziare il monitoraggio sugli spostamenti in occasione delle festività. In alternativa ci si dovrà sottoporre a tampone una volta sbarcati sull'isola o sottoporsi a isolamento fiduciario di 10 giorni. Il provvedimento consente gli spostamenti per visite private -a parenti o ad amici- ad un massimo di due persone "che potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone con disabilità o non autosufficienti conviventi".

Durante i tre giorni di zona rossa nazionale, sarà sempre possibile uscire per fare attività fisica nei pressi della propria abitazione, allo stesso modo sarà possibile spostarsi in un altro Comune per fare la spesa se nel proprio non è possibile trovare determinati prodotti o laddove si risparmia.

L'ordinanza emessa dal governatore della Toscana Eugenio Giani è valida fino all'11 aprile e vieta di raggiungere la seconda casa se non per motivi gravissimi. Sono previste però alcune deroghe.

Covid: in Lombardia calo ricoveri, 88 decessi e a Brescia 346 postivi
Con 43.334 tamponi eseguiti, sono 3520 i nuovi positivi in Lombardia , dunque una percentuale dell'8,1%. Questi i principali numeri contenuti nel report del contagio in Lombardia di oggi, 28 marzo.

Vaccini, entro Pasqua arrivano 3 milioni di dosi
Cosa fare? Vestire dal punto di vista logistico e con assetti sanitari un altro posto che abbiamo individuato nel Palazzetto Rescifina.

Egitto: cargo arenato blocca il canale di Suez
La nave, costruita nel 2018, era arrivata dalla Cina ed era diretta a Rotterdam, nei Paesi Bassi. Il Canale di Suez è bloccato. "MV Ever Given " è lunga 400 metri e larga 59 metri.

Fare una passeggiata: è sempre consentito in prossimità della propria abitazione.

Consentito dunque lo spostamento verso le secondo case, ma ci sono alcune caratteristiche che variano da regione a regione.

Andare in chiesa: per quanto possibile, nelle vicinanza della propria abitazione. In Campania sono inoltre in vigore ulteriori misure restrittive imposte dal presidente della Regione Vincenzo De Luca (clicca qui).

I negozi sono aperti? A Pasqua e Pasquetta aperti solo farmacie, edicole, tabaccai.

I bar e i ristoranti possono stare aperti ma non possono effettuare il servizio al tavolo, sono consentiti l'asporto (fino alle 18 per esercizi con codice ATECO 56.3 come bar, pub, birrerie, fino alle 22 per tutti gli altri) o le consegne a domicilio senza limiti di orario.

Come detto, si possono raggiungere anche fuori Regione, con l'eccezione di quelle che hanno emesso specifiche ordinanze. Le visite a parenti o amici, una sola volta al giorno e max 2 persone, è consentita solo in zona arancione, all'interno del proprio Comune.

Condividere