Covid, Speranza: "Crollo dei contagi nelle zone in cui vacciniamo"

Condividere

Questo, riassumendo, il testo della lettera inviata dal consigliere regionale della Lega Emanuele Monti al Ministro Speranza e per conoscenza al Presidente del Consiglio Mario Draghi. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, intervenendo all'Assemblea di Federfarma, che ha riunito 230 rappresentanti delle circa 19.000 farmacie italiane.

"Ho altresì colto l'occasione - aggiunge Emanuele Monti - per ribadire al Governo la disponibilità di alcuni odontoiatri, come riferitomi da Macrì, a somministrare le dosi in forma totalmente gratuita e auspico quindi che venga inserita una clausola contrattuale che preveda la possibilità di rinunciare al compenso". C'è una accelerazione in corso, stiamo lavorando per aumentare il livello di vaccinazione.

"La campagna di vaccinazione sta correndo e dovunque riusciamo a vaccinare vediamo che c'è un crollo del tasso di contagi - ha aggiunto -". In particolare, ha ricordato Speranza, la vaccinazione del personale sanitario e degli ospiti delle Rsa ha permesso di contenere la diffusione del virus nei luoghi più colpiti durante la prima ondata dall'esplosione di focolai, con un crollo di contagi e decessi.

Nuovo decreto covid. Ad aprile niente zone gialle, con possibili deroghe
L'obiettivo è quello di garantire gradualmente il rientro a scuola in presenza di tutti gli studenti. Sono anche stabilite regole semplificate per le modalità organizzative e le prove di selezione.

Giani: "Toscana al limite della zona rossa"
L'incremento ha portato il tasso di incidenza a 251 casi ogni 100.000, al di sopra quindi della soglia di 250 su 100.000 utile per restare in zona arancione.

Vaccini, entro Pasqua arrivano 3 milioni di dosi
Cosa fare? Vestire dal punto di vista logistico e con assetti sanitari un altro posto che abbiamo individuato nel Palazzetto Rescifina.

Il Recovery fund permetterà di ottenere le risorse per programmare "l'Italia del futuro", dove la salute "deve essere centrale".

L'Italia è pronta oggi a festeggiare un grande traguardo nella continua battaglia contro il Coronavirus: raggiunto infatti oggi il numero di ben 10 milioni di vaccini inoculati in tutto lo stivale.

Condividere