Brescia, bottiglia incendiaria contro centro vaccinale

Condividere

Così, in un post su Facebook, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, dopo l'episodio avvenuto questa mattina. Le indagini sono affidate ai Carabinieri e alla Polizia Locale: le forze dell'ordine stanno provando a ricostruire quanto accaduto attraverso le telecamere di sicurezza installate nell'area intorno all'hub.

Il centro finito sotto attacco era stato realizzato con i fondi della raccolta AiutiAMO Brescia, avviata nel corso della prima ondata del Covid quando la città fu tra le più colpite dalla pandemia.

Attacco a Capitol Hill, due morti
Diversi però gli uomini dello staff presenti anche per la presenza nell'area del Capitol di un sito di vaccinazione anti Covid. La polizia ha informato in seguito che uno dei due poliziotti ha purtroppo perso la vita, anche se non è ancora chiaro quale.

Covid, cosa succede a Pasqua: tutte le info utili
In alternativa ci si dovrà sottoporre a tampone una volta sbarcati sull'isola o sottoporsi a isolamento fiduciario di 10 giorni. Consentito dunque lo spostamento verso le secondo case , ma ci sono alcune caratteristiche che variano da regione a regione.

''Alterati i dati sulla pandemia'', arresti all'assessorato Salute - TGR Sicilia
L'inchiesta nasce da quanto scoperto in un laboratorio di Alcamo ( Trapani ), dove erano stati falsati decine di tamponi . Infine sono state acquisite email e dati presso i server dell'assessorato Regionale alla Salute e Dipartimento.

Fortunatamente la struttura potrà continuare a funzionare come previsto e non dovrebbero esserci stalli alla campagna di vaccinazione antiCovid.

"Massima solidarietà e vicinanza istituzionale a tutti gli operatori e volontari bresciani impegnati in questa grande battaglia contro il virus". Lo ha detto l'assessore regionale lombardo all'Agricoltura, Fabio Rolfi. "Un gesto vigliacco - gli fa eco in una nota la bresciana Viviana Beccalossi, presidente del Gruppo Misto in consiglio regionale -, doppiamente grave perché colpisce un simbolo della sofferenza di Brescia e di chi ha perso i propri cari, della generosità dei suoi cittadini e della speranza che i vaccini stanno ridando a chi vede da mesi chiusa la propria attività economica". Speriamo - concludono i consiglieri dem - che i colpevoli possano essere individuati al più presto e puniti in modo esemplare. La seconda molotov ha danneggiato il tendone adibito a sala mensa del centro vaccinale. "Fortunatamente non si registrano feriti e, non trovando nulla di infiammabile, l'incendio non si è propagato - aggiunge il governatore -".

Condividere