Vaccini: oltre 4mila anziani vaccinati in parrochie Sicilia PALERMO

Condividere

La Regione Piemonte ha pubblicato un aggiornamento sull'andamento della campagna vaccinale anti-Covid. Secondo i dati al momento disponibili e diffusi dalle Asp, sono complessivamente oltre 4 mila gli anziani che si sono vaccinati.

Come abbiamo già detto in un nostro recente articolo, il dirigente scolastico non può chiedere informazioni specifiche riguardanti lo stato vaccinale dei dipendenti della scuola. In prima linea anche l'Ordine dei medici della Provincia di Catania, con il suo presidente prof.

Protezione Civile, il bollettino: 21.261 nuovi contagiati. 376 morti in 24 ore
Sono poi 3.703 i ricoverati nei reparti di terapia intensiva; di questi, 195 hanno fatto il loro ingresso nella giornata di oggi. Coronavirus , ecco il bollettino del 4 aprile: 18.025 contagi e 326 morti come annunciato proprio pochissimi minuti fa.

Zona Rossa, Pasqua blindata: cosa si può fare e cosa no
Cambiano quindi, per i prossimi tre giorni, le regole per quel che riguarda gli spostamenti , la ristorazione, i bar e i negozi . Vediamo quindi come e dove ci si potrà spostare durante le festività, fermo restando il coprifuoco attivo dalle 22.00 alle 5.00.

Coronavirus: Italia in rosso o arancione per tutto il mese di aprile
Per chi rifiuta è prevista la sospensione dello stipendio per un tempo congruo all'andamento della pandemia. Si potranno svolgere le prove su base regionale e provinciale e, dove possibile, in spazi aperti.

Sul punto il Ministero dell'istruzione ha precisato che il dirigente scolastico, in qualità di datore di lavoro, ai fini della giustificazione dell'assenza dal servizio, è legittimato all'acquisizione del documento che attesta la sottoposizione a una prestazione sanitaria specialistica, che il dipendente, in base alla legge e nei casi previsti dalla contrattazione collettiva di settore, è tenuto a produrre, ma il documento "non deve recare informazioni sulla tipologia della prestazione specialistica effettuata dal dipendente". Significativa la partecipazione del volontariato. "Questo messaggio è stato fortemente evidenziato dalla straordinaria sinergia fra le Istituzioni regionali, la Chiesa di Sicilia, i parroci, gli operatori sanitari, i volontari tutti insieme a lanciare un messaggio di sicurezza, affidabilità e comune impegno nella difesa della salute e nella promozione della cultura della prevenzione". Le dosi di vaccino, invece, verranno molto probabilmente distribuite soltanto sabato mattina e si tratta di vaccini AstraZeneca, gli ormai famosi flaconcini multidose contenenti dieci dosi che vanno conservati in frigorifero ad una temperatura tra i 2 e gli 8 °C.

Condividere