Covid, Sicilia da oggi "rossa" come il resto d'Italia: divieti e concessioni

Condividere

"I dati dell'andamento epidemiologico in città, al momento forniti dagli uffici tecnici, sono preoccupanti". E nell'Isola - così come in Sicilia - si entra solo con tampone negativo effettuato 48 ore prima dell'arrivo. La regione è sesta per numero di contagi giornalieri. Situazione stabile invece per quanto riguarda le terapie intensive, dove i posti occupati sono 153 (uno in più rispetto a ieri). Le vittime sono state 20 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.717.

Per non parlare della "pressione" sugli ospedali legata all'aumento dei ricoveri di pazienti Covid, in particolare al "Cervello" di Palermo e al Covid hospital di Partinico, e alle ambulanze in coda davanti ai pronto soccorso. "La urgente disponibilità di dati e indicazioni aggiornate - sottolinea Orlando - è indispensabile affinché questa amministrazione possa valutare, di concerto con il Prefetto e con i componenti del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, l'adozione di ulteriori eventuali provvedimenti". Rispetto alla settimana precedente sono aumentati di 154 unità, 24 in terapia intensiva. Sale anche il numero degli attuali contagiati, pari a 22.852, 5.852 in più.

Protezione Civile, il bollettino: 21.261 nuovi contagiati. 376 morti in 24 ore
Sono poi 3.703 i ricoverati nei reparti di terapia intensiva; di questi, 195 hanno fatto il loro ingresso nella giornata di oggi. Coronavirus , ecco il bollettino del 4 aprile: 18.025 contagi e 326 morti come annunciato proprio pochissimi minuti fa.

Auguri di buona Pasqua 2021: le migliori immagini da inviare su Whatsapp
Il coniglio , si sa, nell'immaginario collettivo è senza ombra di dubbio uno degli "elementi" più rappresentativi della Pasqua . La vita è come una sorpresa dell'uovo di Pasqua: ti aspetti una serie di meraviglie e ti arrivano solo portachiavi.

Covid: 173 casi in provincia L'indice di contagio è al 7,1%
Vaccini - Nelle ultime 24 ore sono state somministrate 186.094 prime dosi e 69.489 seconde dosi di vaccini anti-Covid. Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 898, mentre si trovano in terapia intensiva 150 pazienti.

La novità delle ordinanze è che scompaiono le zone gialle e bianche (già di fatto eliminate, dato che nessuna regione lo era più): per effetto del Decreto Legge del 1 aprile 2021, alle regioni in zona gialla si applicano fino al 30 aprile le stesse misure della zona arancione.

Condividere