Erdogan umilia Ursula von der Leyen e la spedisce sul divano

Condividere

Recep Tayyip Erdogan lascia senza sedia Ursula von der Leyen.

Alla fine le è stato offerto un divano beige a circa tre metri di distanza, di fronte al ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, che però è ben al di sotto di lei nel protocollo diplomatico. "'Ehm' è il nuovo termine per dire 'non è così che dovrebbero essere le relazioni Ue-Turchia' ", ha commentato su Twitter l'eurodeputato tedesco e presidente della delegazione alla commissione parlamentare mista Ue-Turchia, Sergey Lagodinsky, rilanciando gli hashtag #GiveHerASeat e #womensrights. Erdogan ha accolto nel palazzo presidenziale i leader europei ma il protocollo aveva preparato solo due sedie. La scena è ripresa in un video diventato virale in cui si sente un mugugno di disappunto da parte di von der Leyen mentre gli altri due si accomodano sulle poltrone.

"L'accordo del 2016 è valido e ci aspettiamo che la Turchia rispetti gli impegni: bloccare le partenze illegali e riprendere i rimpatri verso la Turchia dalle isole greche", ha sottolineato von der Leyen.

Ma Bruxelles vuole anche aprire un dialogo su tutta una serie di sviluppi preoccupanti: repressione dell'opposizione interna, ritiro dall'accordo di Istanbul sulla violenza contro le donne e interventismo turco. Dopo l'incontro, von der Leyen non ha menzionato direttamente l'incidente, ma ha espresso preoccupazione per i precedenti della Turchia sui diritti delle donne. "E questo è chiaramente un segnale sbagliato in questo momento".

Zona rossa e arancione: regole regioni e scuola
Chiusi teatri, cinema e palestre ma aperti i centri che offrono sport individuali come il tennis, il golf o il padel. In zona arancione torna possibile lo svolgimento di attività sportiva di base all'aperto nei centri sportivi .

Protezione Civile, il bollettino: 21.261 nuovi contagiati. 376 morti in 24 ore
Sono poi 3.703 i ricoverati nei reparti di terapia intensiva; di questi, 195 hanno fatto il loro ingresso nella giornata di oggi. Coronavirus , ecco il bollettino del 4 aprile: 18.025 contagi e 326 morti come annunciato proprio pochissimi minuti fa.

Vaccini: Lombardia, a over 80 dal 7 all'11 aprile dosi senza prenotare
Un fattore decisivo per una mortalità italiana molto più alta della media ( ancora 481 vittime in un giorno). Dopotutto, le dosi in arrivo ad aprile sono persino meno numerose di quelle consegnate a marzo (8 milioni).

Come mai Michel non ha mosso un dito?

L'Unione europea presenterà presto una nuova proposta per finanziare i rifugiati siriani che si trovano in Turchia.

Il rango diplomatico della von der Leyen è "esattamente lo stesso" di quello del presidente Michel, ha sostenuto Mamer, precisando che il servizio per il protocollo della Commissione non ha partecipato al viaggio a causa delle restrizioni sanitarie.

Condividere