Erdogan: "Draghi maleducato, i rapporti sono compromessi"

Condividere

"Sei una persona che è stata nominata, non eletta", le parole di Erdogan in un discorso ad un gruppo di giovani nella biblioteca del suo palazzo presidenziale di Ankara.

Parole che hanno infuriare Erdogan che non ha risparmiato nulla al premier italiano: "Prima di dire una cosa del genere a Tayyip Erdogan devi conoscere la tua storia, ma abbiamo visto che non la conosci".

(Adnkronos) - La diplomazia spera che a questo punto possa chiudersi qui la guerra di parole tra il premier ed il presidente turco, iniziata l'8 aprile scorso, quando Draghi definì "un'umiliazione" il trattamento riservato ad Ankara a Ursula von der Leyen e definì "dittatore" il presidente turco, per quanto "se ne abbia bisogno". Ha aggiunto che la Turchia "restituisce" le osservazioni fatte. Su Twitter, Cavusoglu ha detto che la Turchia condanna fermamente le osservazioni "inaccettabili, populiste e brutte" di Draghi su Erdogan. "Noi, grazie alla forza che ci ha conferito il popolo, avendo preso in consegna questa volontà popolare, continueremo il nostro percorso al servizio della Nazione".

Covid, 1.350 operatori per implementare campagna vaccini
In Calabria si registra poi il 100% di vaccinazioni con prima e seconda dose ai 12.414 ospiti della Rsa mentre la media nazionale è del 91,25.

Erdogan umilia Ursula von der Leyen e la spedisce sul divano
Erdogan ha accolto nel palazzo presidenziale i leader europei ma il protocollo aveva preparato solo due sedie. Recep Tayyip Erdogan lascia senza sedia Ursula von der Leyen .

Coronavirus: altri 97 morti in Lombardia, superata quota 31mila
I tamponi processati sono 57.954. È quanto si legge nel bollettino del Ministero della Salute - Istituto Superiore di Sanità. Purtroppo resta alto il numero dei decessi in regione, 74, con il numero totale fermo a 31.130.

Non è un caso che il primo viaggio internazionale del presidente del Consiglio Draghi sia stato proprio a Tripoli, dove Roma aspira a riguadagnare terreno dopo essere stata scavalcata dal Paese della Mezzaluna che ha inviato i propri militari a sostegno dell'allora Governo di Accordo Nazionale guidato da Fayez al-Sarraj per contrastare l'avanzata delle milizie del generale Khalifa Haftar intenzionate a conquistare la capitale.

"La dichiarazione del presidente del Consiglio italiano è stata una totale maleducazione, una totale maleducazione", ha ripetuto il presidente Erdogan, citato da Anadolu, replicando al premier Mario Draghi, che una settimana fa lo aveva definito "dittatore".

Condividere