Zona gialla dal 26 aprile e riapertura ristoranti all'aperto

Condividere

"La campagna vaccinale va bene con tanti elementi positivi", ha aggiunto.

"Gli spostamenti saranno consentiti tra regioni gialle e con un pass tra regioni di colori diversi" ha annunciato il premier Mario Draghi. Sono 3 i blocchi di provvedimenti di cui parliamo oggi: uno riguarda le riaperture, un altro lo scostamento di bilancio e il terzo che riguarda le opere messe in cantiere.

Scuola, si torna tutti in presenza?

"Saranno definitive le riaperture?". Per andare a trovare un amico, il partner o un familiare che vive in un'altra regione, ad esempio.

"Si può guardare al futuro con prudente ottimismo e fiducia". Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza.

Dal 26 aprile in Italia tornano le zone gialle
" Gli spostamenti saranno consentiti tra regioni gialle e con un pass tra regioni di colori diversi". Inoltre, le scuole di ogni ordine e grado riaprono in presenza.

La mappa dei contagi Covid in Sicilia il 13 aprile
I decessi sono stati 9 nell'ultimo giorno su un totale di 5.038 vittime dall'inizio della pandemia. I ricoveri negli ospedali siciliani rispetto a ieri vede un incremento complessivo di 3 unità.

Gravissimo avvocato di Tusa vaccinato con AstraZeneca
Incredibile! Se si hanno perplessità, ci si fermi, altrimenti si evitino dichiarazioni imbarazzanti e poco opportune. Ogni settimana Aifa vigilia su tutti i casi di AstraZeneca nel territorio nazionale per capire se ci sono nessi.

"Queste aperture sono una risposta al disagio di categorie e giovani e portano maggiore serenità nel Paese, pongono le basi per la ripartenza dell'economia". Avremo un rimbalzo molto forte nei prossimi mesi e poi dovremo attestarci su un sentiero, su un livello di crescita che ci permette di uscire dall'alto rapporto debito/PIL. Il rimbalzo è certo ma non siamo sicuri di quanto forte sarà. L'esempio di Alitalia è davanti a noi.

La possibilità che si ritorni ad una chiusura sono poche, secondo Mario Draghi.

"C'è l'idea di un percorso che mettiamo in campo e ci consente di gestire una fase di transizione", ha detto il ministro Speranza. "Applicheremo questo principio nell'ambito della ristorazione e non". "La priorità della ripresa andrà alle attività che si possono svolgere all'aperto - ha ribadito- Nei luoghi all'aperto è molto più difficile contagiarsi rispetto al chiuso".

Inoltre il governo in vista del prossimo decreto starebbe immaginando un ritorno in presenza al 100% per le scuole superiori a partire dal 26 aprile, sia in zona gialla che in arancione: sarebbero già stati attivati i tavoli prefettizi nelle varie città, in modo da organizzare al meglio il trasporto pubblico locale.

Condividere