Covid: ancora in calo ricoverati, 7 morti, salgono positivi

Condividere

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati verificati 16.974 casi di coronavirus secondo i dati del bollettino del Ministero della Salute.

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 1.241.491 dosi; sul totale, 372.403 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Prosegue l'attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 485 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Oggi per la prima volta, dopo un mese esatto, la percentuale media nazionale dell'occupazione dei posti letto Covid nei reparti di area non critica, cioè malattie infettive, pneumologia e medicina generale, si attesta al 39%. Per 52 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede al primo posto Bologna con 288 nuovi casi, seguita da Modena (213).

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 14.312 tamponi molecolari, per un totale di 4.193.731.

Vaccini: in Campania finite le dosi, domani rischio chiusura centri
Nelle ultime 24 ore si registrano ancora 7 morti (sono 5.824 i decessi dall'inizio della pandemia). Candidata alla zona arancione da lunedì 19 aprile la Campania , in zona rossa da oltre un mese.

Da oggi Italia quasi tutta arancione, quali sono le attività che riaprono
Rimane comunque sempre consentito il rientro presso la propria abitazione, domicilio, residenza. Nei giorni festivi e prefestivi scatta la chiusura dei negozi presenti nei centri commerciali .

Libia: Draghi, 'momento unico per ricostruire e guardare al futuro'
Così il premier Mario Draghi da Tripoli, nel corso delle dichiarazioni congiunte con il neo premier Abdelhamid Dabaiba . L'Italia aumenterà le borse di studio per gli studenti libici e l'attività dell'Istituto di cultura italiano.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.362 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 279.482.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 56211 dimessi/guariti (+243 rispetto a ieri).

Il numero di pazienti attualmente positivi al Coronavirus registrati oggi è pari a 510.023, con un calo di 4.637 rispetto alla giornata precedente.

537 pazienti (-20 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 56 (-2 rispetto a ieri con 2 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 9639 (-12 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Si prenda il caso esemplare delle regole sull'uso delle mascherine, che nella percezione indotta dal terrorismo del potere pubblico si ritiene obbligatorio punto e basta: al contrario, ma appunto riesce ad esser peggio, è stabilito che devi avere sempre con te la mascherina ma puoi non indossarla quando "per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantito in modo continuativo l'isolamento da persone non conviventi".

Questi i casi di positività sul territorio dall'inizio dell'epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 22.340 a Piacenza (+26 rispetto a ieri, di cui 18 sintomatici), 24.961 a Parma (+67, di cui 40 sintomatici), 42.837 a Reggio Emilia (+140, di cui 74 sintomatici), 60.786 a Modena (+213, di cui 137 sintomatici), 76.524 a Bologna (+288, di cui 211 sintomatici), 12.047 casi a Imola (+29, di cui 16 sintomatici), 21.892 a Ferrara (+87, di cui 33 sintomatici), 28.068 a Ravenna (+164, di cui 107 sintomatici), 15.160 a Forlì (+96, di cui 58 sintomatici), 17.818 a Cesena (+55, di cui 42 sintomatici) e 33.726 a Rimini (+110, di cui 54 sintomatici).

Condividere